L’internazionalizzazione dei distretti industriali: il caso del tessile abbigliamento di Carpi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 dimensione aziendale altrettanto inadeguata rispetto ai canoni fordisti di grande impresa fortemente osteggiati, facesse registrare un livello di crescita e sviluppo superiore a quello di economie simili per dimensione e livello di sviluppo. „La scoperta o riscoperta del ruolo delle agglomerazioni specializzate di piccola impresa e dell‟esistenza di “economie esterne all‟impresa ma interne al distretto” ha consentito di spiegare il paradosso, identificando, in questo modo, uno strumento analitico che non esisteva precedentemente o che era stato dimenticato‟ ( Signorini, 2007). In particolare la letteratura distrettualistica che adotterò, per descrivere ciò che rappresentano i distretti e come sono concepiti, parte dalle schematizzazioni concettuali (Consolati, 2006, Becattini, 2001) di “atmosfera distrettuale” del distretto di mashalliana memoria per congiungersi favorevolmente con la concettualizzazione significativa che Becattini attribuisce, verso la fine degli anni Settanta, al sistema dei distretti industriali. Analizzerò successivamente, in una sorta di escursus culturale, sia quella parte di letteratura che continua a riconoscere nel processo produttivo una sorta di processo sociale in cui si continua a cercare di individuare una base valoriale su cui rifondare un‟entità distrettuale solida e competitiva, sia parte di quella letteratura che tende invece a riconoscere nella staticità descrittiva dell‟ambito distrettuale una necessità impellente al cambiamento. Ed è proprio sull‟auspicio al cambiamento del distretto industriale, al quale molti studiosi si appellano, che mi concentrerò nella seconda parte, nella quale farò confluire sia i quadri relativi allo studio dei processi e delle architetture di internazionalizzazione dell‟impresa, che oggi costituiscono un crocevia piuttosto fertile fra teorie e approcci disciplinari diversi, sia le rilevazioni statistiche che sveleranno, sotto forma di dati e di relativi grafici, qual è l‟andamento del fenomeno dell‟internazionalizzazione nei distretti industriali e quali sono i dati economici, sociali, organizzativi relativi sia ai distretti internazionalizzati sia a quelli meno coinvolti dal fenomeno sotto indagine. Attraverso un‟analisi scrupolosa di tali informazioni, a fine elaborato, prenderò le parti con le dovute considerazioni, o del filone che predilige e sostiene l‟avvio di un rinnovamento distrettuale o da quello che identifica nel mantenimento dello status quo dell‟ambiente distrettuale, la soluzione ottimale. Il superamento delle diverse teorizzazioni legate al fenomeno dell‟internazionalizzazione non è stato certo un qualcosa di semplice, ma è possibile

Anteprima della Tesi di Silvia Spada

Anteprima della tesi: L’internazionalizzazione dei distretti industriali: il caso del tessile abbigliamento di Carpi, Pagina 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Silvia Spada Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2637 click dal 03/06/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.