Erosione costiera. Le coste della Regione Campania - Litorale Domitio e Golfo di Napoli

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Erosione costiera Le coste della Regione Campania Il Litorale Domizio e Il Golfo di Napoli Università degli Studi Corso di Laurea in Coordinamento delle Attività di Protezione Civile di Perugia Pagina 9 il successivo trasporto e accumulo di clasti nei tratti di costa contigui caratterizzati da mare poco profondo. Figura 4. Costa con ripide pareti rocciose a strapiombo sul mare. Il moto ondoso provoca i crolli di blocchi rocciosi, la loro conseguente frammentazione e il successivo trasporto e accumulo di clasti nei tratti di costa contigui caratterizzati da mare poco profondo. (Fonte Internet) Il confronto tra carte topografiche e foto aeree rilevate a distanza di decine di anni ha evidenziato che la linea di riva ha subito marcate modificazioni nel corso dei secoli, per cause naturali e localmente per cause antropiche. In particolare sono stati evidenziati sensibili incrementi (progradazioni) e altrettanto gravi riduzioni della terra emersa (erosioni) di entità variabile dalle decine di metri al chilometro. Dall'inizio del 1900 i litorali sono interessati prevalentemente da fenomeni erosivi che si sono accentuati gravemente, sopratutto dopo il 1950. La diffusa valorizzazione turistico - balneare delle località

Anteprima della Tesi di Pasquale Volicelli

Anteprima della tesi: Erosione costiera. Le coste della Regione Campania - Litorale Domitio e Golfo di Napoli, Pagina 10

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Pasquale Volicelli Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 977 click dal 07/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.