U Santu Patri: San Francesco da Paola, il padre del mare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Premessa 10 quanto di altre anche assai lontane» (ibidem, 141). Anche il narratore delle vicende del capitano Achab e della sua imponente Moby Dick, guardando l’immensa vastità dell’oceano si chiede: «Perché gli antichi Persiani tenevano il mare per sacro? Perché i Greci gli fissarono un dio a parte, e fratello di Giove? Certamente tutto ciò non è senza significato» (Melville H. 1987: 39). I protettori delle acque, del pescato, dei marittimi, nell’ambito del cristianesimo, sono diversi, tutti inneggiati per la salvaguardia della vita di quella che si può definire “gente di mare”. Per fare qualche esempio: la Vergine Maria, con il suo appellativo di "Stella Maris", riconosciuta patrona universale dell'Apostolato del Mare ed onorata anche con altri titoli da molte comunità di pescatori, come la Madonna di Porto Salvo o del Buon Viaggio; i Santi Pietro, Paolo e Andrea, tutti pescatori; S. Nicola, Vescovo di Mira, il cui corpo si venera a Bari, invocato fin dal IV secolo come patrono dei barcaioli; S. Brendano il “Navigatore”, monaco irlandese, considerato protettore dei marittimi particolarmente in Irlanda e Gran Bretagna; S. Elmo, identificato con S. Erasmo, Vescovo di Formia. Nel contesto siciliano San Francesco da Paola (1416null1507), fondatore dell'Ordine dei Minimi, proclamato da Pio XII nel 1943 patrono dei marittimi

Anteprima della Tesi di Francesca Paola Armilli

Anteprima della tesi: U Santu Patri: San Francesco da Paola, il padre del mare, Pagina 6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Francesca Paola Armilli Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1042 click dal 07/06/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.