La riforma dei servizi pubblici locali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 del 1990 ha spesso stravolto i quadri di disciplina e molte volte più che dare una regolamentazione forte ed organica ha, per così dire, “inseguito” le pronunce giurisprudenziali nazionali e soprattutto di matrice comunitaria, queste ultime protese verso liberalizzazione e concorrenza, dalle quali non si può più prescindere. Si tenterà infine di capire in che misura l’intervento legislativo abbia inciso positivamente, senza distogliere l’attenzione dall’apporto fornito dalla dottrina, e di verificare se e come i problemi nati nel corso del tempo abbiano trovato soluzione. Il filo conduttore del lavoro può sintetizzarsi nella seguente domanda: Dove si dirigono i servizi pubblici locali? Verso continue riforme sulle riforme e sguardi al passato, o verso il convincimento che essi costituiscono risorse essenziali per migliorare la qualità della vita dei cittadini e per governare il territorio in maniera più razionale?

Anteprima della Tesi di Fabio Animobono

Anteprima della tesi: La riforma dei servizi pubblici locali, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Fabio Animobono Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8473 click dal 08/06/2011.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.