Skip to content

Innovazione come fonte di vantaggio competitivo e creazione di valore: il caso aziendale Fastweb

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
11 1.2 Le attività di R&S nelle imprese Nella realtà aziendale, una delle naturali fonti d’innovazione è costituita dall’impegno e dagli investimenti in ricerca e sviluppo dell’impresa. La ricerca comprende sia la ricerca di base che quella applicata; la ricerca di base (o ricerca pura) riguarda l’attività teorica o sperimentale al fine di raggiungere una più completa o nuova conoscenza dei principi fondamentali alla base di un fenomeno osservato, senza un obiettivo applicativo 3 . Il suo obiettivo fondamentale è contribuire al progresso del sapere scientifico, che pure nel lungo termine potrebbe offrire 3 I progetti di ricerca di base si caratterizzano per la sostanziale impossibilità di determinare, ancorché in via approssimativa, il profilo economico-finanziario. Talvolta risultano pure difficilmente prevedibili i costi ed i tempi necessari per pervenire ad un risultato significativo. Ciò nonostante, le motivazioni che spingono le imprese ad attivare progetti di ricerca di base possono essere piuttosto differenziate e tutte ampiamente giustificabili nella prospettiva competitiva. Le maggiori determinanti della scelta in esame sono: • Politiche di leadership tecnologica. Le imprese che intendono fondare le proprie strategie competitive su una posizione di leadership tecnologica devono essere in grado di proporre un costante flusso di soluzioni innovative quale migliore arma per fronteggiare la concorrenza imitativa. A tal fine è spesso necessario attivare intensi programmi di ricerca di base e conoscitiva sia nei settori tecnologici ove già la posizione è consolidata, sia in quelli dove possono ingenerarsi nuove opportunità • Acquisizione e sviluppo di tecnologie sostitutive. Allorché le aziende percepiscono l’emergere di tecnologie sostitutive di quelle attualmente da esse utilizzate, non è raro che avviino processi di sviluppo delle nuove conoscenze finalizzati a ridurre, o quantomeno comprendere, il potenziale pericolo. Gli approcci possono essere differenziati; da un lato, talune imprese danno vita a progetti di ricerca di base volti ad acquisire le conoscenze fondamentali, senza peraltro porsi l’obiettivo di sviluppare la tecnologia autonomamente; si tratta di azioni difensive per precostituire un bagaglio di conoscenze utile, in un secondo momento, ad eventuali trasferimenti di know-how dall’esterno. Un approccio alternativo consiste nell’attivare progetti di ricerca di base in un’ottica offensiva, allo scopo di porsi in una posizione di avanguardia nell’introdurre la tecnologia sostitutiva nel proprio settore. Programmi di tale natura sono tuttavia rari in quanto determinano l’obsolescenza anticipata di competenze ed impianti spesso di rilievo nell’economia dell’azienda. • Avvio di processi di diversificazione. La strada della diversificazione è talvolta perseguita muovendo dalla ricerca di base. La motivazione risiede nel convincimento che certi comparti della scienza e della tecnologia, solitamente non indagati a sufficienza, presentino delle interessanti potenzialità. Ciò sia perché la scarsa copertura del capo in esame lascia aperti spazi conoscitivi ancora inesplorati; sia perché gli eventuali esiti favorevoli consentono non irrilevanti sbocchi applicativi. Gilardoni A., (2006) “tecnologia, innovazione e crescita aziendale”, EGEA, Milano
Anteprima della tesi: Innovazione come fonte di vantaggio competitivo e creazione di valore: il caso aziendale Fastweb, Pagina 9

Preview dalla tesi:

Innovazione come fonte di vantaggio competitivo e creazione di valore: il caso aziendale Fastweb

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Ruscio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Graziella Sicoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 173

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brand loyalty
ricerca e sviluppo
capacità dinamiche
vantaggio competitivo
catena del valore virtuale
metodi quantitativi
competence destroying
competence echancing
switching cost
value network
metodi qualitativi
core competency
performance economica
fastweb
project finance
caso aziendale
securitization
cluster
creazione di valore
copyright
first mover
innovazioni
r&s

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi