La ripresa della stampa libera nella città dello Stretto: il «Notiziario di Messina» (1943-1953)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

  3 Capitolo 1: La città dello Stretto dai bombardamenti angloamericani alla Conferenza di Messina Figura 1.3. Il 17 agosto 1943 l’arrivo delle truppe americane a Messina viene festeggiato per le strade dalla popolazione (foto riprodotta dalla «Gazzetta del Sud», Messina, 12 gennaio 1969). Fonte: M. T. Di Paola, La demo- crazia dei galantuomini. Le carte Fabiano e l’esperienza del Comitato di Liberazione nazionale di Messina 1943-1945), EDAS, Messina, 1998. in cui fu ridotta dal terremoto del 1908» 6 . I gravi danni, materiali e morali, che la guerra aveva inflitto alla città potrebbero far pensare a una situazione non dissimi- le da quella degli altri centri siciliani, ma la peculiarità di Messina era costituita dalla notevole distanza rispetto ai principali centri di produzione e alla necessità di importare da altre zone della Sicilia e dalla Calabria cereali e legumi. Tutto ciò contribuiva in maniera notevole ad aggravare le già pessime condizioni di vita de- gli abitanti rimasti in città. Questi ultimi, fino all’arrivo delle truppe angloameri- cane, pensarono unicamente a garantirsi quelle condizioni minime necessarie alla sopravvivenza, trascurando qualsiasi altra questione. Non stupisce pertanto la ge- nerale indifferenza con cui venne accolta la caduta del fascismo, anche perché il 25 luglio 1943 Messina subì il bombardamento probabilmente più massiccio dall’inizio del conflitto. In quegli stessi giorni, soldati tedeschi in ritirata cercarono di scacciare la popolazione dal ricovero Santa Marta, per ripararsi dai massicci attacchi aerei de- gli alleati; la situazione non degenerò per le reazioni di parecchi soldati italiani, rimasti, come or- mai accadeva o- vunque in Italia dopo il 25 luglio, senza ordini preci- si nei pressi del ri- covero. Finalmente il 17 agosto, dopo                                                               6  Marina Grasso, Alberto Pagano (a cura di), Bombardamenti aerei a Messina durante la seconda  guerra  mondiale,  in  “Messina  ieri  e  oggi.  Viaggio  attraverso  le  città  perdute”,  http://ospitiweb.indire.it/~memm0002/Messinastoria/guerra.html. 

Anteprima della Tesi di Antonio Bellantoni

Anteprima della tesi: La ripresa della stampa libera nella città dello Stretto: il «Notiziario di Messina» (1943-1953), Pagina 9

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonio Bellantoni Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 269 click dal 10/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.