Chiudere il ciclo: rifiuti nucleari in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

U-235 utile per la produzione di combustibile nucleare. L'arricchimento per il combustibile delle centrali è solitamente dell'ordine del 2-3% di isotopo 235: il materiale ottenuto è conosciuto come LEU, low enrichment uranium ; mentre se la percentuale di isotopo 235 prodotta supera il 90% si parla di HEU, highly enriched uranium o di WG, weapon grade , utile per la creazione di ordigni bellici 17 . Tale processo se da una parte produce una maggiore concentrazione di U- 235 e quindi uranio arricchito, dall'altra smaltisce grandi quantità di uranio impoverito. L'uranio impoverito (noto anche con il termine inglese depleted uranium , sigla DU) è lo scarto del processo di arricchimento, è un metallo pesante, radioattivo, anche se la sua radioattività è classificata come debole dovuta alla lunghissima emivita, che è dell'ordine di miliardi di anni. Per definizione l'uranio impoverito deve presentare una percentuale in peso dell'isotopo U-235 minore di 0,7%, che è propria dell'uranio naturale, anche se normalmente il DU ha un contenuto in U-235 di circa 0,2% 18 . Alcune delle sue proprietà, la sua ingente produzione come scoria derivante dal processo di arricchimento e dal riprocessamento 19 del combustibile delle centrali nucleari e il suo basso costo, in quanto scomoda scoria, lo hanno reso di grande interesse per diversi usi sia in ambito civile che militare, per esempio come contrappeso nelle ali e nella coda degli aeromobili. Il DU è un emittente di radiazione alfa, la meno penetrante, quindi non ha effetti dannosi se il contatto è esterno e poco durevole, mentre se viene immesso all'interno dell'organismo per ingestione, per inalazione o per introduzione da ferita di polvere o di un frammento può provocare danni elevati 20 . 17 Dal glossario di G. Nebbia, op. cit . p. 223. 18 Definizione dal glossario del sito de lla United States Nuclear Regulatory Commission, www.nrc.gov 19Una sorta di riciclaggio del combustibile esaurito degli impianti nucleari. 20M. Zucchetti, Guerra Infinita Guerra Ecologica. I Danni delle Nuove Guerre all'Uomo e all'Ambiente, Editoriale Jaca Book SpA, Milano, 2003. 21

Anteprima della Tesi di Dora Alice Pedrazzi

Anteprima della tesi: Chiudere il ciclo: rifiuti nucleari in Italia, Pagina 14

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Interfacoltà Scienze Politiche e Lettere e Filosofia

Autore: Dora Alice Pedrazzi Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 524 click dal 13/06/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.