Semiotica del serialismo integrale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 0. AGÆTIS BYRJUN Questa tesi sarà rivolta all‟analisi delle teorie musicali di Pierre Boulez come forma di critica semiotica alle ideologie. Proveremo a dimostrare che nonostante la saggistica di Boulez non rientri all‟interno del pensiero semiotico tuttavia utilizzi strumenti di analisi che hanno molta familiarità e punti di intersezione con lo strutturalismo e la semiotica interpretativa. L‟argomentazione di base si fonderà sulla compenetrazione che si attua tra avanguardie artistiche, intese come movimento di ristrutturazione dei linguaggi, e critica ideologica. Questa identità è maggiore ogni qualvolta le avanguardie attraversano i linguaggi come concrezioni temporanee e rispondenti a una ragione che risiede nei linguaggi stessi e non al di fuori di essi. Il lavoro di Boulez, in termini saggistici e non di produzione musicale, sarà inserito nel più ampio campo di analisi che sono le teorie di Umberto Eco sulla produzione di codici e gli studi di Ronald Barthes sul mito. Riprendendo gli studi sull‟ideologia e sul mito, mostreremo come quest‟ultimi formino meccanismi semiotici di rimozione e occultamento di determinati spazi della significazione. E come la semiotica nel suo farsi teoria e analisi, qualunque sia il campo specifico di applicazione, rimetta in campo aspetti che le ideologie avevano reso inattingibili al fine di scongiurare contraddizioni e contingenze delegittimanti. Nel primo e secondo capitolo daremo una visione d‟insieme della fisica del suono e delle condizioni storiche di sviluppo del linguaggio musicale

Anteprima della Tesi di Maurizio Giudice

Anteprima della tesi: Semiotica del serialismo integrale, Pagina 2

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maurizio Giudice Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1759 click dal 17/06/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.