Infrastrutture di telecomunicazioni: tecniche e procedure di installazione e collaudo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Il diffondersi dei cellulari negli U.S.A. e nel nord Europa è avvenuta circa 10 anni dopo quella famosa prima telefonata, con standard di rete come NMTS(Nordic Mobile Tele Phon System) e AMPS(Advanced Mobile Phone System), in Italia invece,verso la fine degli anni ‘80 venne introdotto il sistema TACS sviluppato in Inghilterra e basato su una tecnologia di tipo analogica in cui le trasmissioni in ogni cella radio avvenivano a frequenze diverse in modo da permettere la coesistenza di celle contigue. Il sistema presentava però delle sostanziali limitazioni: si poteva usare solo in Italia, era possibile fare solo chiamate di tipo vocali, i terminali erano facilmente clonabili, le chiamate facilmente intercettabili e il numero di chiamate contemporanee interessate dalla singola stazione radio erano limitate. Nel 1993 venne introdotto il sistema ETACS per sopperire alle suddette limitazioni, ma già nel 1987 viene stipulato a Copenaghen un accordo tra 13 paesi europei per la diffusione del sistema di 2° generazione GSM, tutta via l’ ETACS è rimasto in funzione sino al 2005, anno in cui ha ceduto le sue frequenze al GSM. Studiato in Francia, il GSM prese il nome dal gruppo che lo studiava “Groupe Spécial Mobile” e in seguito si decise di mantenere la stessa sigla cambiandone il si gnificato “Global System For Mobile Comunication”. Il gsm è il sistema di telefonia più diffuso al mondo con una quota di mercato del 70% (l’unico concorrente è il CDMA200 usato negli Stati Uniti d’America) e il suo maggior punto di forza è quello di poter accedere (da parte degli utenti) ad una serie di servizi a costi contenuti. La tecnologia base del GSM è ben diversa da quella che l’ha preceduta sostanzialmente per il fatto che il canale di comunicazione e quello di conversazione sono digitali e per questo motivo questo standard di comunicazione è chiamato di seconda generazione o più semplicemente 2G. Il servizio principale del GSM è ovviamente la comunicazione voce, ma grazie al

Anteprima della Tesi di Davide Lorusso

Anteprima della tesi: Infrastrutture di telecomunicazioni: tecniche e procedure di installazione e collaudo, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Davide Lorusso Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 392 click dal 22/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.