Infrastrutture di telecomunicazioni: tecniche e procedure di installazione e collaudo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 C a p i t o l o 2 IL SISTEMA CELLULARE GSM Il sistema cellulare prende il suo nome dall’organizzazione a celle di cui si compone. La cella è l’unità più piccola in cui è divisa tutta la zona coperta dal segnale radio. La sua forma è ad esagono (vedi paragrafo 3.2 pag 13), perché in questo modo è più semplice la suddivisione dell’area ed inoltre con antenne a copertura di 120° è possibile fornire il segnale a tutta la sua superficie. Ecco alcuni esempi di configurazione dell’orientamento delle antenne che si trovano al centro di ogni cella: Ciascuna configurazione di sito è identificata da un codice (es: DCS_A), composto principalmente da due parti: 1) una sigla che indica il sistema in uso: DCS per i sistemi a 1800MHz, MIX per i sistemi co-locati 900/1800 MHz, 2) una lettera che indica l’infrastruttura fisica su cui il sistema è realizzato e che è descritta di seguito:

Anteprima della Tesi di Davide Lorusso

Anteprima della tesi: Infrastrutture di telecomunicazioni: tecniche e procedure di installazione e collaudo, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Davide Lorusso Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 392 click dal 22/06/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.