Skip to content

Nonlinear Robust Control of an Highly Manoeuvrable Missile

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
CHAPTER 1. A BRIEF HISTORY 13 equipment, and for communications or signals. The lack of suitable guidance and control systems may have accounted for the rockets slow improvement over the years. Strangely enough, it was the airplane rather than the rocket that stimulated the development of a guided missile as it is known today. In the twentieth century, the idea of using guided missiles came during World War I. Specically, and as stated above, the use of the airplane as a military weapon gave rise to the idea of using remote-controlled aircraft to bomb targets. As early as 1913, Ren e Lorin, a French engineer, proposed and patented the idea for a ramjet powerplant. In 1924, funds were allocated in the United States to develop a missile using radio control. Many moderately successful ights were made during the 1920s with this control, but by 1932 the project was closed because of lack of funds. Radio-controlled target planes were the rst airborne remote-controlled aircraft used by the Army and Navy. Dr. Robert H. Goddard was largely responsible for the interest in rockets back in the 1920s. Early in his experiments he found that solid-propellant rockets would not give him the high power or duration of power needed for a dependable supersonic motor capable of extreme altitudes. On March 16, 1926, Dr. Goddard successfully red the rst liquid-propellant rocket, which attained an altitude of 56 m and a speed of 97 km/h. Later, Dr. Goddard was the rst to re a rocket that reached a speed faster than the speed of sound. Moreover, he was the rst to develop a gyroscopic steering apparatus for rockets, rst to use vanes in the jet stream for rocket stabilization during the initial phase of a rocket in ight, and the rst to patent the idea of step rockets. The rst ight of a liquid-propellant rocket in Europe occurred in Germany on 14 March 1931. In 1932 Captain Walter Dornberger (later a general) of the German Army obtained the necessary approval to develop liquid-propellant rockets for military purposes. Subsequently, by 1936 Germany decided to make research and development of guided missiles a major project, known as the \Peenem unde Project" , at Peenem unde, Germany. The German developments in the eld of guided missiles during World War II were the most advanced of their time. Their most widely known missiles were the V-1 and V-2 surface-to-air missiles (note that the designation V1 and/or V2 is also found in the literature). As early as the spring of 1942, the original V-1 had been developed and ight-tested at Peenem unde. In essence, then, modern weapon (missile) guidance technology can be said to have originated during World War II in Germany with the development of the V-1 and V-2 (German: A-4; the A-4 stands for Aggregat-4, or fourth model in the development type series; the V stands for Vergeltungswae, or retaliation weapon, while some authors claim that initially, it stood for Versuchsmuster or experimental model) surface-to-surface missiles by a group of engineers and scientists at Peenem unde. In the spring of 1942 the original V-1 (also known by various names such as buzz bomb, robot bomb, ying bomb, air
Anteprima della tesi: Nonlinear Robust Control of an Highly Manoeuvrable Missile, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Nonlinear Robust Control of an Highly Manoeuvrable Missile

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giovanni Mattei
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria dei Sistemi
  Relatore: Salvatore Monaco
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 179

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

control
time
nonminimum
finite
phase
manoeuvrability
attack
angles
nonlinear
high
robust
missile
handling

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi