Skip to content

Gli effetti della crisi sui mercati finanziari. L'eccezione del Forex

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
LA CRISI DEI SUBPRIME E I SUOI EFFETTI SUI MERCATI FINANZIARI 7 Negli anni precedenti la crisi hanno conosciuto una crescita enorme: secondo i dati forniti dall’ABI 2 , il tasso di crescita medio annuo dei mutui subprime tra il 2000 ed il 2006 è stato del 39% e solo nel 2006 si verifica un modesto regresso nelle concessioni. Oltre la metà di questi mutui ad alto rischio, ribattezzati anche mutui “Ninja 3 ”, venivano venduti da mortgage brokers, una sorta di venditori di mutui “porta a porta” che operavano sulla base di autorizzazioni rilasciate con molta leggerezza dai singoli stati. Questi, dato che non erano soggetti al controllo delle autority, utilizzavano pratiche commerciali molto aggressive, se non addirittura illegali. In aggiunta, tali soggetti non avevano alcun incentivo nell’attuare una accurata selezione dei prenditori di fondi, anzi, traevano vantaggio proprio nel concedere mutui subprime, poiché ricevevano un premio se il tasso praticato al prenditore di fondi superava una certa soglia. Tali mutui, prevedevano perlopiù tassi variabili (adjustable rate) e molto appetibili per i primi anni, destinati poi a crescere in seguito ai reset, cioè alla revisione delle condizioni contrattuali; quindi se inizialmente potevano sembrare alla portata di tutti, inseguito ai reset costringevano i prenditori di fondi a rifinanziarsi e/o al pagamento di penalità a causa del ritardo o del mancato rimborso del debito. Essi prevedevano tassi più alti rispetto a quelli praticati alla clientela primaria, ma tuttavia, inadeguati rispetto al profilo di rischio del prenditore di fondi: una delle cause della crisi è stata proprio il mispricing, l’incapacità di determinare un giusto prezzo d’equilibrio per tali mutui. Se il tasso fosse stato adeguato, esso stesso avrebbe escluso i mutuatari più rischiosi. Il mercato quindi, non è stato un meccanismo efficiente di allocazione delle risorse e uno dei fattori che ha contribuito a rendere più elastici i criteri di erogazione è 2 Riportati nel documento “La crisi finanziaria negli Stati Uniti e i suoi effetti sull’economia mondiale”a cura di Vincenzo Chiorazzo, responsabile Settore Studi-Associazione Bancaria Italiana. 3 Acronimo che sta per No Income, No Job or Asset
Anteprima della tesi: Gli effetti della crisi sui mercati finanziari. L'eccezione del Forex, Pagina 8

Preview dalla tesi:

Gli effetti della crisi sui mercati finanziari. L'eccezione del Forex

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Di Nardo Di Maio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Finanza
  Relatore: Giacomo Burro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 168

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

mercati finanziari
tasso di cambio
asset backed securities
credit default swap
credit crunch
variabili macroeconomiche
crisi subprime
mercati obbligazionari
piattaforme di trading
forex, trading
margin account, leva finanziaria
mercati azionari, borsa
currency, euro-dollaro
stop loss, take profit, limit order
broker, dealer, trader
securitization,cartolarizzazioni
rollover, bear markets
collateral debt obbligation
market movers
mutui ninja, lehman brothers
foreign exchange market
fly to quality
outright forward
currency options

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi