Politiche della salute. Percorsi critici della medicina contemporanea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 CAPITOLO PRIMO La fondazione positivista della medicina nella riflessione di Georges Canguilhem 1.1. Canguilhem e la medicina «Il primo lavoro di Georges Canguilhem – una tesi di dottorato in medicina, sostenuta nel 1943, alla Facoltà di medicina dell’Università di Strasburgo, ripiegata allora a Clermont-Ferrand – si sofferma già con audacia su problemi come: che cos’è la malattia? In che consiste? Da cosa la si riconosce? Quando comincia? Possiamo distinguere ancora, in base a un criterio di gravità, le affezioni che ci colpiscono? Oppure, per prendere il problema alla rovescia, che cosa caratterizza la salute?» 1 . Così l’epistemologo François Dagognet descrive il Saggio su alcuni problemi riguardanti il normale e il patologico 2 , tesi di dottorato del suo maestro Georges Canguilhem (1904-1995), storico ed epistemologo francese del secolo scorso. Le parole di Dagognet si trovano in appendice al volume Sulla medicina. Scritti 1955- 1989 3 , del 2007, edizione italiana degli Ecrits sur la médicine, pubblicati in Francia nel 2002. Nell’opera di Canguilhem, «la riflessione filosofica si intreccia con la storia delle scienze e in particolare con la storia della medicina e della biologia» 4 , come scrive Alfonso Iacono su “Il Manifesto” del 9 luglio 1998, in occasione della pubblicazione de Il normale e il patologico in Italia. L’edizione italiana è divisa in due parti: la prima – il Saggio – è la tesi di dottorato in medicina, discussa a Clermont- Ferrand nel 1943; la seconda – Nuove riflessioni intorno al normale e al patologico 5 – contiene considerazioni elaborate circa vent’anni dopo, tra 1963 e il ’66, in cui Canguilhem estende l’ambito della sua riflessione da quello medico-biologico al sociale. 1 F. DAGOGNET, Georges Canguilhem. Filosofo della vita, in G. CANGUILHEM, Sulla medicina. Scritti 1955-1989, trad. it. di D. Tarizzo, Giulio Einaudi editore, Torino 2007, p. 69. 2 Cfr. G. CANGUILHEM, Essai sur quelques problèmes concernant le normal et le pathologique, La Montagne, Clermont-Ferrand 1943. 3 Cfr. G. CANGUILHEM, Sulla medicina. Scritti 1955-1989, cit.; ed. or. Écrits sur la Médicine, Seuil, Paris 2002. 4 A. IACONO, Chi conosce la vita sa che l’infrazione vince sulla regola, “Il Manifesto”, 9 luglio 1998. 5 Cfr. G. CANGUILHEM, Il normale e il patologico, trad. it. di D. Buzzolan, Giulio Einaudi editore, Torino 1998; ed. or. Le normal et le pathologique, Presses Universitaires de France, Paris 1966.

Anteprima della Tesi di Paola Ciaramella

Anteprima della tesi: Politiche della salute. Percorsi critici della medicina contemporanea, Pagina 11

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Paola Ciaramella Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1953 click dal 19/10/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.