Un'analisi statistica sul Digital Divide in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Il seguente lavoro di tesi si pone l’obiettivo di misurare l’entità di questo particolare andamento che caratterizza il consolidamento delle tecnologie informatiche nel nostro paese, cercando di mettere in evidenza gli squilibri territoriali. La condizione informatica meridionale si presenta quindi, come anticipato, in una situazione di inferiorità rispetto al resto d’Italia. Per analizzare il profilo statistico di questo fenomeno ci siamo avvalsi di un’importante indagine condotta annualmente dall’Istituto Nazionale di Statistica a cominciare dal 2007 fino al 2009 su un campione di circa 19 mila famiglie per ogni anno divisi per regione: “Cittadini e Nuove Tecnologie”. A tale proposito si è rilevato indispensabile l’utilizzo dei principali indici di cograduazione, utilizzati per analizzare la dinamica dei dai a livello regionale. Fondamentale è stato anche l’approfondimento di argomenti quali “digital divide meridionale”, e “alfabetizzazione informatica” che vengono sviluppati nei capitoli successivi con particolare attenzione alla situazione del Mezzogiorno, senza esimerci da una breve analisi sulle ipotetiche cause che provocano questa “eccessiva prudenza” nell’avvicinarsi alle nuove tecnologie da parte delle regioni meridionali.

Anteprima della Tesi di Luigi Laconte

Anteprima della tesi: Un'analisi statistica sul Digital Divide in Italia, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Luigi Laconte Contatta »

Composta da 108 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3261 click dal 23/10/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.