Rapporti tra teatralità e ritualità con particolare riferimento a Bartabas

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il teatro, il rito e il mito 11 Pur essendo qualcosa di diverso non c’è cesura completa tra essere e divenire, infatti l’universo di Zeus si forma ed è generato grazie all’unione delle potenze atemporali dell’Essere che vengono a far parte dell’Olimpo di Zeus e mantengono tutto il loro potere e i loro onori. In sostanza secondo quest’interpretazione la Teogonia di Esiodo è il racconto di questa dualità tra Essere e Divenire, e ciò si ritrova in ogni espressione della cultura greca. Il Mito è il modo in cui l’Essere atemporale dell’aion si manifesta nella dimensione temporale. E non si manifesta attraverso la noesis ma lo fa attraverso il simbolo. Quando l’Essere divino invisibile e immutabile fa irruzione nel divenire temporale, questo momento di intersecazione tra la linea retta del tempo del divenire e il punto atemporale dell’aion fa nascere il kosmos symbolikos il cui tempo è il chronos symbolicos; che è appunto il tempo del mito e della tragedia, in cui tutto questo viene vissuto. La concettualizzazione di Essere e Divenire è la proiezione di ciò e corrisponde alla struttura di pensiero greca che è polare. Questa organizzazione del pensiero vede e concepisce il mondo come coppie di contrari, come uno sfondo da cui precipita qualcosa ad esso intimamente legato. Non si tratta del dualismo, in cui i due opposti o si escludono o si conciliano a vicenda finendo di esistere come opposti, e non si tratta nemmeno di una forma di pensiero lineare di tipo evoluzionistico e storico. Qui, nel pensiero greco, i contrasti sono tra loro collegati indissolubilmente, nella loro esistenza più intima, sono “parti di un’unità che non si conclude con loro, punti di una sfera perfetta” 8 8 P. Philippson, op. cit. p. 42

Anteprima della Tesi di Maria Alessia Sini

Anteprima della tesi: Rapporti tra teatralità e ritualità con particolare riferimento a Bartabas, Pagina 12

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Alessia Sini Contatta »

Composta da 182 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1976 click dal 20/12/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.