Skip to content

Finanza islamica: le peculiarità dei fondi islamici; il caso BNP Asset Management.

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
7     condotta di una vita devota. La predicazione di Maometto, incentrata sul’unicità del Dio e sulla condanna dei costumi degli abitanti di Mecca, porta all’emigrazione (egira) del Profeta e dei musulmani fedeli nel 622 a Medina, dove fondarono la prima comunità e diedero inizio all’era islamica. • Il terzo ed ultimo assioma (Maad) richiede al musulmano di credere che a un certo punto del ciclo della vita Allah richiamerà a se tutti i fedeli per un resoconto seguito dal giudizio finale; in quel momento ognuno riceverà la giusta ricompensa (o punizione) per quanto fatto fino ad allora. E’ sulla base di questo approccio che ogni bravo musulmano sa che deve seguire i precetti dettati dalla Shari’ah 6 per ottenere la ricompensa divina. 7 Il Corano è il libro sacro della religione islamica, rappresenta il Verbo, la parola dettata da Dio al suo profeta Maometto. 8 Il libro sacro è suddiviso in 114 capitoli (sure) ordinate non cronologicamente bensì dalle più lunghe alle più brevi. Tratta tre argomenti principali: l’Unicità di Dio, la vita dei Profeti prima di Maometto e, infine, le leggi che regolano la vita dell’uomo virtuoso e credente. La finanza islamica risulta per questo direttamente influenzata dai precetti contenuti nel Corano con riguardo alla dimensione economica: i dettami coranici impongono importanti limiti all’attività finanziaria; il rispetto di questi dettami impone lo sviluppo di tecniche finanziarie alternative e dà alla finanza islamica un carattere del tutto peculiare. I versi del Corano tendono a essere generici, pur esprimendosi su moltissimi aspetti della vita quotidiana: non tratta né dettagli né norme giuridiche e per questo trova completamento nelle altre fonti della legge islamica, prima tra tutte la Sunnah. 9                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             l’Islam non nega l’esistenza delle altre religioni monoteiste ma allo stesso tempo sottolinea la superiorità della propria opera come la più compiuta. 6 Shari’ah è la legge islamica. 7 Vedi Usmani, Belief in Divine Guidance, in An Introduction to Islamic Finance, Kluwer Law International, The Netherlands, 2002, pag xiii. 8 La rivelazione fu trasmessa a Maometto in due periodi principali distinguendo tra sure meccane (610-622 dall’annuncio della sua missione all’egira) con contenuto morale, spirituale e teologico e sure medinesi (622-632 dall’egira alla morte) a contenuto più normativo, in ambito politico-sociale; è in queste sure medinesi che vengono trattati i temi sull’economia e sul commercio: ci sono i versetti dedicati al pagamento della zakah (elemosina) (II: 43) all’usura (II: 275-278) ai debiti e il loro trattamento (II: 280-286), al divieto dell’ingiustificato arricchimento tramite prestito a interesse (III: 130), alla successione (IV:11). Vedi Hamaui e Mauri, Quando le fonti religiosi diventano anche giuridiche in Economia e Finanza Islamica, il Mulino, Bologna, 2009, pag. 13. 9 Vedi Dell’Atti, Miglietta Nozioni introduttive di Finanza slamica in Fondi Sovrani arabi e Finanza islamica, Egea, Milano, 2009, pag.77.
Anteprima della tesi: Finanza islamica: le peculiarità dei fondi islamici; il caso BNP Asset Management., Pagina 6

Indice dalla tesi:

Finanza islamica: le peculiarità dei fondi islamici; il caso BNP Asset Management.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Elena Bianchi
Tipo: Laurea liv.I
Anno: 2009-10
Università: Università degli Studi di Verona
Facoltà: Economia
Corso: Economia aziendale
Relatore: FlavioPichler
Lingua: Italiano
Num. pagine: 158

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

shariah
sukuk
fondi islamici
bnp paribas islamic fund
finanza islamica
islamic funds

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi