Lévi-Strauss: Mito e Significato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 INTRODUZIONE Questo lavoro ripropone cinque conversazioni su temi di ampio respiro tenute dal famoso antropologo Claude Lévi-Strauss nel dicembre del 1977, raccolte in un testo dal titolo Mito e significato. In queste cinque conferenze, il noto antropologo descrive i risultati di una vita trascorsa a raccogliere i miti e ad analizzare il loro significato. Claude Lévi-Strauss applica il metodo strutturale all’antropologia. Tale metodo, secondo lo studioso, deve molto allo sviluppo della linguistica, e agli studi di Ferdinand de Saussurre (1857-1913). Per l’antropologo il fine dell’antropologia non è quello di sapere che cosa sono le società studiate, ma di scoprire il modo in cui esse differiscono le une dalle altre. Lévi-Strauss applica poi le regole della linguistica ai sistemi di parentela e ai miti. A proposito dei miti, lo studioso afferma che: Il compito dell’etnologo consiste nel provare che i miti che non si somigliano possono presentare una struttura identica e dipendere dal medesimo gruppo di trasformazione. Occorre dunque mostrare che, a dispetto delle loro differenze,

Anteprima della Tesi di Rachele Petrillo

Anteprima della tesi: Lévi-Strauss: Mito e Significato, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Rachele Petrillo Contatta »

Composta da 38 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6610 click dal 14/11/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.