Efficacia del Pompage nel trattamento riabilitativo delle Distrofie Facio Scapolo Omerali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 che costituiscono due catene pesanti, piø lunghe, con una coda a spirale e all’estremità la presenza di due teste, e quattro leggere, creando una zona nuda centrale. Actina e Miosina si legano tramite ponti trasversi (crossbridge) durante la contrazione, fase che prende il nome di aggancio, seguita dalla fase di scorrimento. Secondo la Teoria dello scivolamento dei filamenti, durante la contrazione a livello del sarcomero avremo modo di notare la riduzione delle zone H e I, la banda A rimane costante, la zona di sovrapposizione si allarga e le linee Z si avvicinano tra loro. L’accorciamento del sarcomero si verifica grazie allo scorrimento dei filamenti spessi e sottili l’uno sull’altro, comportando di conseguenza l’accorciamento della miofibrilla e quindi della fibra muscolare. In base al numero di ponti trasversali generati e all’entità di sovrapposizione dei filamenti, la forza muscolare sviluppata sarà differente. Infatti, maggiore è la sovrapposizione, maggiore è la formazione di crossbridge 7 . 7 MARTINI F. H., Fondamenti di Anatomia & Fisiologia, 2 a edizione, Napoli, EdiSES, 2006, p. 292/298

Anteprima della Tesi di Sabrina Sagliocco

Anteprima della tesi: Efficacia del Pompage nel trattamento riabilitativo delle Distrofie Facio Scapolo Omerali, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Sabrina Sagliocco Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3101 click dal 28/11/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.