La lapidazione negli stati islamici, tra Corano e costituzioni moderne.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 INTRODUZIONE AL LAVORO La lapidazione rappresenta un argomento di studio e di discussione assai delicato e, per questo motivo, anche poco esplorato. ¨ molto facile, infatti, cadere in dibattiti sterili e inutili circa la necessità o meno di abolire tale pratica e di condannare gli Stati che ne fanno ricorso. Questo lavoro certamente non nasce come apologia della lapidazione, nØ cerca scusanti a tale usanza, ma d’altra parte non vuole nemmeno limitarsi alla condanna senza un’indagine piø approfondita circa le peculiarità di questo tipo di sanzione. Quello che interessa portare a conoscenza è anzitutto l’origine della condanna alla lapidazione, come si è sviluppata e da quali testi ha preso linfa vitale, per quale motivo determinati reati sono punibili solo ricorrendo a questa pratica mentre altri non lo sono, quali sono le categorie di individui cui questa pena può essere comminata e quali caratteristiche devono possedere. Inoltre è giusto sapere quali sono i Paesi che realmente ricorrono alla morte per lapidazione, perchØ troppo spesso si è convinti che sia una prerogativa dell’intera comunità degli Stati islamici senza distinzione, mentre in realtà scopriremo che solo la minoranza continua ad utilizzare tale tipo di esecuzione. Vedremo poi alcuni casi esemplari di lapidazioni, effettivamente avvenute, oppure rinviate, o addirittura annullate, così come sarà interessante osservare il comportamento a riguardo delle organizzazioni internazionali come le Nazioni Unite ma anche delle organizzazioni non governative, quali Amnesty International o, a livello nazionale, Nessuno Tocchi Caino. Tuttavia non è solo il mondo occidentale a discutere animatamente della lapidazione e della sua legittimità o meno, ma il tema della lapidazione è fortemente dibattuto anche all’interno del mondo islamico: in questa breve rassegna, dunque, cercheremo anche di capire le ragioni di entrambe le parti, ovvero sia di chi la sostiene e di chi invece vorrebbe abolirla totalmente. Proprio per i motivi appena elencati si è deciso di dividere il lavoro in due parti, due sezioni che trattino dello stesso argomento, la lapidazione appunto, ma da due punti di vista diversi e molto spesso diametralmente opposti. Ci sarà una prima unità che si occuperà della lapidazione nell’ottica occidentale, nella quale si scorreranno i casi piø noti di condanna a morte tramite lapidazione e si discuterà

Anteprima della Tesi di Marina Ferretti

Anteprima della tesi: La lapidazione negli stati islamici, tra Corano e costituzioni moderne., Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marina Ferretti Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 178 click dal 15/12/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.