Skip to content

I Computer come media persuasivi, dal search Engine Marketing al Filtro Bolla

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Prendiamo ad esempio il caso di Ebay. È il portale che viene citato tra i primi posti, nei motori di ricerca, nel momento in cui si ricerca un prodotto. Nel momento in cui si accede al sito, le aste vengono veicolate attraverso un’interazione continua tra possibile acquirente e computer offerente. Per ogni singolo oggetto ricercato, vengono proposti al possibile cliente prodotti similari nel tentativo di accrescere l’interesse dell’utente anche verso altri prodotti. Inoltre, nel momento in cui viene formalizzata un’offerta, quasi automaticamente si ingaggia una contesa con altri utenti interessati all’oggetto. Le offerte successive, quasi sempre, superano l’ultima di pochi centesimi, e molto spesso vengono effettuate dal venditore stesso del prodotto per aumentare il prezzo di vendita. In più, se consideriamo che esistono software in grado di analizzare, mediante una serie di parametri (tempo di risposta dell’utente, quantità di denaro offerta, difformità nella sequenza delle cifre offerte, etc), è facile intuire che dietro l’immagine di altri acquirenti, si celino in realtà software specifici in grado di simulare perfettamente un soggetto umano. Quindi mentre l’utente immagina di gareggiare, con un potenziale avversario, nella lotta all’aggiudicazione del prodotto che è oggetto del desiderio di entrambi, in realtà ha semplicemente attivato un complesso di operazioni mentali che interagiscono con uno strumento cognitivo relativo: il computer. Nell’istante in cui l’utente riesce ad aggiudicarsi il prodotto, prova un senso di gratificazione che viene rafforzato, alle volte, da premi (ad esempio in alcuni portali vengono concessi buoni sconto per acquisti successivi) o riconoscimenti di tipo diverso (inserimento in mailing-list utilizzate per il sorteggio di premi o l’abbonamento ad una rivista virtuale). La mente e il computer interagiscono tra loro ed influenzano, sul piano cognitivo e psicosociale, una serie di eventi che possono coinvolgere anche altri individui. Tuttavia è il sistema di elaborazione che dirige il gioco: gestisce e indirizza l’utente nelle azioni successive, impone un ritmo nella gestione dell’interazione uomo- macchina, acquisisce informazioni sulla personalità dell’utente, elabora nuove strategie di comunicazione in funzione delle risposte alle domande effettuate. ‘Insomma si celebra quel fenomeno di interiorizzazione del computer come strumento cognitivo in grado di penetrare all’interno dello spazio mentale dell’uomo’ 3 . Le esperienze interattive possono stimolare il senso di efficacia molto più di quelle passive. Un buon venditore cerca sempre di modellare le sue strategie adattandole alle risposte che riceve dal potenziale cliente. Le tecnologie persuasive possono modificare le loro azioni sulla base degli input e dei bisogni degli utenti e del contesto. Spesso le persone sono influenzate non tanto dalle informazioni in sé, quanto dal modo in cui sono presentate, vale a dire la forma. L’avvento d’internet ha portato a una proliferazione di siti web progettati per persuadere o motivare le persone a cambiare il loro comportamento o atteggiamento. Oggi i siti web rappresentano la forma più comune di tecnologia persuasiva. Consideriamo alcuni esempi:  Amazon.com non si limita a evadere gli ordini ma cerca di persuadere l’utente ad acquistare più prodotti, proponendo suggerimenti in base alle preferenze prima accordate, offrendo feedback di altri acquirenti oppure utilizzando promozioni allettanti.  Il sito commerciale eBay è riuscito a sviluppare un sistema di scambio online che gode di credibilità sufficiente a convincere gli utenti a eseguire transazioni finanziarie, in parte ingenti, con estranei dai nickname più bizzarri.  ‘Il New York Times online riesce a persuadere i lettori a rilasciare informazioni personali, incluso il reddito familiare, nel momento in cui s’iscrivono per consultare gratuitamente la versione in linea del giornale’ 4 . 2 http://gnosis.aisi.gov.it/Gnosis/Rivista20.nsf/servnavig/25#%282%29 In questa pagina web è possible trovare molte informazioni legate al tema delle tecnologie della persuasione attraverso l’uso di strumenti informatici. 3 Ibidem. 4 B.J. Fogg, Tecnologia della persuasione, Apogeo, 2005, pag.16
Anteprima della tesi: I Computer come media persuasivi, dal search Engine Marketing al Filtro Bolla, Pagina 5

Preview dalla tesi:

I Computer come media persuasivi, dal search Engine Marketing al Filtro Bolla

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Pirola
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Giorgio Poletti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

computer
comunicazione
media
psicologia
marketing
persuasione
google
motore di ricerca
sem
search engine marketing
seo
bubble filter
filtro bolla

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi