Lean Manufacturing nel settore manifatturiero: il caso Pramac

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 1.4 Miglioramento in azienda Come sostiene Deming [4] nel suo libro dal titolo “L’impresa di qualità”, il miglioramento in azienda può realizzarsi attraverso due modalità: 1. Discontinua (Kakushin): determina un salto significativo della prestazione di un processo aziendale e si ottiene per innovazione tecnologica, sostituzione di impianti e/o attrezzature, utilizzo una tantum di risorse esterne. Richiede investimenti finanziari, know-how avanzato e coinvolgimento di pochi. 2. Continua (Kaizen): determina un salto graduale e conseguito nel tempo della prestazione di un processo aziendale e si ottiene per ottimizzazione del processo, riduzione della difettosità e responsabilizzazione dell’operatore. Richiede know-how convenzionale ma applicato con metodo, coinvolgimento di tutti, dal top management agli operai, ma non serve nessun costo per gli investimenti. E’ in particolare in questa seconda ottica che si inquadra l’approccio metodologico del Lean Thinking, integrandosi alla filosofia Kaizen del miglioramento continuo diffuso. Per ottenere questi risultati è necessario avere come riferimento la perfezione, senza considerare gli standard della concorrenza o le prestazioni dell’impresa considerata più avanzata in materia. Il Kaizen è una strategia di management giapponese che significa "cambiare in meglio" o "miglioramento lento e continuo". Deriva dalle parole giapponesi kai che significa "continuo" o "cambiamento" e zen che significa "miglioramento", "meglio". Questo metodo giapponese incoraggia piccoli miglioramenti da fare giorno dopo giorno, in maniera continua. Presentato inizialmente da Toyota, viene applicato sempre più in tutto il mondo; si basa sul principio che l'energia viene dal basso, ovvero sulla comprensione che il risultato in un'impresa non viene raggiunto dal management, ma dal lavoro diretto sul prodotto. L'aspetto più importante del Kaizen è proprio il processo di miglioramento continuo che c'è alla base. Si tratta di un metodo soft e graduale che si oppone alle abitudini occidentali di eliminare ogni cosa

Anteprima della Tesi di Jacopo Guercini

Anteprima della tesi: Lean Manufacturing nel settore manifatturiero: il caso Pramac, Pagina 12

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Ingegneria

Autore: Jacopo Guercini Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2958 click dal 03/12/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.