Il contributo delle strategie di autoregolazione cognitiva in presenza di disabilità intellettiva lieve

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 quattro gradi di gravità e, per ognuno dei quali, vi si trova formulato un profilo che esplicita il livello delle compromissioni delle funzioni cognitive e le possibilità di adattamento nell’ambiente sociale per gli individui che rientrano in ciascuna di tali classi. Essi sono:  RITARDO MENTALE LIEVE: livello del QI da 50-55 a circa 70  RITARDO MENTALE MODERATO: livello del QI da 35-40 a 50-55  RITARDO MENTALE GRAVE LIVELLO: del QI da 20-25 a 35-40  RITARDO MENTALE GRAVISSIMO: livello del QI sotto 20 o 25. Il ritardo mentale lieve costituisce la fascia più ampia (circa l'85%) dei soggetti affetti da questo disturbo. A livello eziologico è possibile riscontrare cause di natura organica o ambientale, di norma la diagnosi avviene nei primi anni di scuola. I soggetti con questo livello di ritardo mentale generalmente sviluppano capacità sociali e comunicative negli anni prescolastici (da 0 a 5 anni di età). Nella sfera dell’ autonomia personale possono raggiungere livelli sufficienti e con i sostegni adeguati di solito possono vivere la quotidianità con successo (http://www.ritardomentale.it). Il ritardo mentale moderato. Questo gruppo costituisce circa il 10% dell'intera popolazione di soggetti con ritardo mentale. La causa del ritardo mentale medio è organica. Le capacità comunicative di base si evolvono con notevole rallentamento, durante l’ infanzia o la prima fanciullezza. Le competenze scolastiche possono raggiungere i livelli della seconda elementare. Generalmente queste persone con una supervisione possono provvedere alla cura di sé stessi ed acquisire una relativa autonomia negli ambienti a loro familiari. In contesti lavorativi protetti si osserva un discreto adattamento e

Anteprima della Tesi di Aurora Saletù

Anteprima della tesi: Il contributo delle strategie di autoregolazione cognitiva in presenza di disabilità intellettiva lieve, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Aurora Saletù Contatta »

Composta da 96 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4573 click dal 06/12/2012.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.