Il progetto della sicurezza nei cantieri edili. Analisi dell'iter legislativo e verifiche di fattibilità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 9 La condizione ottimale Ł normalmente quella di disporre di aree piane, prive di ostacoli e sufficientemente ampie lungo l intero perimetro della zona di lavoro, e di aree decentrate, prossime agli accessi dalla viabilit esterna, per i servizi generali del cantiere. ∗ La disponibilit di aree per l accumulo del materiale destinato alla discarica. Incide su modalit , tempi e costi dell allontanamento delle macerie e dei residui di demolizioni. ∗ La situazione ambientale (natura del terreno, condizioni climatiche, ecc.). ∗ La disponibilit di acqua ed energia elettrica nella quantit necessaria. ∗ L esistenza di impedimenti o vincoli imposti dalla presenza di canalizzazioni, linee aeree, aree od opere da salvaguardare incluse nel perimetro del cantiere. Una volta definiti i rapporti con l esterno, in relazione alle risorse e ai tempi disponibili, la pianificazione del cantiere deve definire le fasi di realizzazione dell opera e programmarne la sequenza, indicare i tipi di attrezzature necessarie, stabilirne l impianto e la dislocazione, quantificare gli spazi per le lavorazioni e per il transito dei mezzi 6 . La realizzazione di un edificio comprende determinate fasi fondamentali 7 : 1. tracciamento della costruzione; 2. scavi e movimenti di terra; 3. costruzione della struttura portante e della copertura; 4. costruzione delle pareti; 5. installazione degli impianti; 6. esecuzione delle finiture; 7. montaggio degli infissi; 8. sistemazione aree esterne; 9. esecuzione dei collaudi. La scelta dell attrezzatura e delle macchine operatrici Ł funzione del tipo di lavorazione, della disponibilit di area di manovra in cantiere, delle caratteristiche del terreno, e possono essere raggruppate nelle categorie 8 : 6 Si vedano le schede di controllo n 1.5.1. pag. 254, n 1.6.1. e 1.6.2. pagg. 87-88, n 1.7.4. e 1.7.5. pagg. 245-246. 7 cfr. nota 1. 8 I mezzi per movimento terra sono equipaggiati con ruote gommate o cingoli in modo da poter lavorare agevolmente su vari tipi di terreno. Le macchine dotate di ruote gommate presentano una maggiore velocit di marcia e la possibilit di percorrere tratti stradali. Quelle cingolate

Anteprima della Tesi di Luca Maria D'ormea

Anteprima della tesi: Il progetto della sicurezza nei cantieri edili. Analisi dell'iter legislativo e verifiche di fattibilità, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Luca Maria D'ormea Contatta »

Composta da 358 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 37062 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.