Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Per un progetto territoriale del sito archeologico di Paestum

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Premessa Come ho già anticipato nell’introduzione, l’idea di partenza su cui ho basato il mio lavoro, è stata la definizione del contesto paesaggistico e culturale; far conoscere dunque il territorio paestano in tutte le sue sfaccettature sfruttando la notorietà dei luoghi più conosciuti. Ebbene, il paesaggio rappresenta una dimensione necessaria al grande tema del turismo perché spendibile come approccio per la diffusione condivisa di una forte identità dei luoghi. Questa prima tematica evidenzia il valore delle risorse che connotano il territorio, per seguire l’evoluzione nel tempo e le future potenziali trasformazioni. La scelta di partire dalla dimensione paesaggistica nella formulazione di un percorso di riflessioni, vale perché si tende ad attribuire al paesaggio la capacità di costruire una sintesi formale di un equilibrio difficile tra le varie componenti che sono attive nelle azioni di trasformazione del territorio. Il paesaggio, come sintesi positiva di un equilibrio tra dimensione naturale e dimensione antropica, può servirsi proprio della presenza turistica per determinare una domanda nuova e di qualità. Paesaggio e turismo costituiscono un binomio che affonda le sue radici nella cultura romantica del ‘700-‘800. Dai monumenti architettonici e naturali dei grandi viaggiatori, dal Grand Tour ecc.., l’evoluzione di questo rapporto è passato attraverso il consumo turistico del paesaggio degli anni ‘60-‘70, fino alla globalizzazione del turismo di massa che pone in secondo piano la specificità dei paesaggi rispetto all’offerta di divertimento e servizi. La crisi economica attuale ha reso inevitabile la ricerca della sostenibilità, dello sviluppo in generale e dello sviluppo turistico in particolare, e costituisce un urgente invito a ripensare l’interazione fra paesaggio e

Anteprima della Tesi di Maria Vignes

Anteprima della tesi: Per un progetto territoriale del sito archeologico di Paestum , Pagina 5

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Vignes Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1547 click dal 15/04/2014.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.