Correzione geometrica di immagini telerilevate da aereo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 DESCRIZIONE DELL’AREA DI INTERESSE 1 Capitolo 1. DESCRIZIONE DELL’AREA DI INTERESSE 1.1 Telerilevamento La difficoltà di definire con rigore una disciplina scientifica, è cosa ben nota agli specialisti, tanto che spesso sembra più conveniente non preoccuparsene troppo, ricorrendo magari a pseudo-definizioni del tipo: “la fisica è ciò di cui si occupano i fisici”. A questa difficoltà non si sottrae la definizione di telerilevamento (TLR); cerchiamo quindi di definire questa disciplina nel modo più sensato possibile. Si può dire che il TLR (traduzione del termine inglese “Remote Sensing”) si riferisce, di solito, alla raccolta di informazioni sull’ambiente terrestre per mezzo di sensori fotografici, elettroottici o a microonde installati su satelliti o aeroplani. In definitiva il TLR, è definibile come quell’insieme di tecniche di ripresa, elaborazione ed interpretazione di dati che permettono di conoscere a distanza lo stato della superficie terrestre sfruttando l’energia elettromagnetica come vettore di informazioni, estendendo e migliorando le capacità percettive dell’occhio umano. Per quanto riguarda gli strumenti che si utilizzano in questo campo, possiamo distinguere quelli che forniscono misure (come radiometri, spettrometri, scatterometri, etc...) e quelli che forniscono immagini (come macchine fotografiche, telecamere, dispositivi a scansione, etc...). Un’altra distinzione è quella fra strumenti passivi ed attivi. Gli strumenti passivi sono quelli che si limitano a captare e misurare le radiazioni provenienti dalle superfici investigate, mentre gli strumenti attivi provvedono alla “illuminazione” delle superfici, captando poi la radiazione di ritorno. In pratica, la differenza tra i due tipi di strumenti è legata alle sorgenti di energia che vengono sfruttate: gli strumenti passivi sfruttano generalmente sorgenti naturali (come il

Anteprima della Tesi di Massimiliano Celli

Anteprima della tesi: Correzione geometrica di immagini telerilevate da aereo, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Massimiliano Celli Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1518 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.