Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Assistenza psicologica e benessere nel trapianto di rene

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap 1 BENESSERE, COPING E COMPLIANCE Il Benessere Secondo l’ Organizzazione Mondiale della Sanità, “il benessere è lo stato ottimale di salute di singoli individui e di gruppi di persone. Due sono gli aspetti fondamentali: la realizzazione delle massime potenzialità di un individuo a livello fisico, psicologico, sociale, spirituale ed economico, e l'appagamento delle aspettative del proprio ruolo nella famiglia, nella comunità, nella comunità religiosa, nel luogo di lavoro e in altri contesti.” (Who Health Promotion Glossary: new terms ©World Health Organization 2006). Quello di benessere è dunque un concetto multidimensionale che si rifà ad una dimensione soggettiva, psicologica e sociale. In altre parole non si può considerare la salute come un assenza di malattia, ma occorre considerare l’individuo nella sua totalità di psiche e soma e nell’interazione con l’ambiente circostante. Il benessere soggettivo L’interesse per il benessere soggettivo nasce negli anni ’70, in ambito sociologico, dall’esigenza di valutare le condizioni di vita della popolazione , per indagare le quali furono messi a punto degli indicatori, che si riferivano però ad aspetti economici a sociali. Successivamente furono affiancati a quelli oggettivi degli indicatori soggettivi ritenuti necessari perché più adatti a riflettere il punto di vista delle persone sulle proprie condizioni di vita. Vari studiosi di discipline sociali hanno cercato da allora di capire su quali elementi le persone si basino nel giudicare positivamente la propria esistenza. Questa definizione di benessere soggettivo è stata etichettata come “soddisfazione nella vita” e si fonda sugli standard delle persone nel determinare ciò che in questa è positivo. Sul benessere soggettivo e la sua misurazione esistono in letteratura numerose ricerche e rassegne. In primo luogo questo settore di ricerca copre l’intera gamma del continuum benessere-malessere. Non si focalizza solo sugli stati indesiderabili, come ad esempio la depressione, ma considera importanti anche le differenze individuali nei livelli di benessere positivo nonché i fattori che ne sono alla base. In secondo luogo, il benessere soggettivo è definito nei termini 1

Anteprima della Tesi di Virginia Stanco

Anteprima della tesi: Assistenza psicologica e benessere nel trapianto di rene, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Virginia Stanco Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2535 click dal 24/09/2015.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.