Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia delle principali e più rappresentative associazioni di categoria italiane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

fondo, infatti i settori produttivi che incidono maggiormente sul PIL italiano sono attualmente il commercio e servizi seguito dall'industria e artigianato mentre l'agricoltura incide solo per il 2% (Dati Istat 2011) 2 . Nell'impossibilità di tracciare un profilo storico che partisse dall'origine delle associazioni ed arrivasse ai giorni nostri si è preferito trattare della storia delle Confederazioni di categoria dalla fondazione fino a metà '900 con solo qualche cenno a quanto avvenuto successivamente a tale periodo. 2 www.dati.istat.it/Index.aspx?DataSetCode=DCCN_AGGRPIL (consultato in data 14/08/2017) 7 Illustrazione 1: Composizione del PIL Italiano (II trimestre 2013)

Anteprima della Tesi di Daniele Passarotti

Anteprima della tesi: Storia delle principali e più rappresentative associazioni di categoria italiane, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Passarotti Contatta »

Composta da 51 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 183 click dal 22/12/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.