Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il personaggio di Antigone da Sofocle alla tragedia rinascimentale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 di rapporti fraterni contrassegnati dall’amore e dall’odio, dalla vio- lenza e dalla morte, pertanto non è una creazione di Sofocle la coppia Antigone - Polinice, in cui sono esaltati i valori del clan familiare 15 . Comunque non possiamo conoscere con esattezza in quale misura An- tigone comparisse nei poemi epici perduti 16 . Antigone non è citata nel libro XI dell’Odissea (tutta la sezione di que- sto racconto è solitamente indicata come “Catalogo delle donne”), in cui «a parlare è Odisseo che, sceso nell’Ade, può contemplare le eroine del passato, ossia le mogli e le figlie di uomini nobili ed eroi, e di esse dice il nome e rammenta le vicende» 17 : non è detto che la vicenda dell’eroina tebana fosse sconosciuta, probabilmente non è stata consi- derata né esemplare né utile ai fini dell’inserimento del Catalogo. Nell’Iliade (XXIII, 679-680) 18 Edipo è descritto come eroe glorioso della città di Tebe 19 e si parla anche del conflitto fratricida fra Eteocle 280). Cfr. FERRARI, 1999, p. 256. Per un maggiore approfondimento si veda RO- MANI 2008, p. 59. 15 CIANI 2000, p. 10. 16 Cfr. ROMANI 2008, p. 59. 17 «E vidi la madre di Edipo, la bella Epicasta, che azione inaudita per ignoranza compì unendosi al figlio, che l’aveva sposata dopo aver ucciso suo padre: ben presto gli dèi rivelarono agli uomini il fatto. Ma egli, pur patendo dolori, regnò sui Cadmei in Tebe amabile per i voleri funesti degli dèi; ella schiacciata dalla sua pena, legò un laccio erto all’alto soffitto e scese alla casa di Ade, il nume che spranga spietato la porta, lasciandogli in retaggio innumerevoli dolori, quanti son soliti infliggerne le maledizioni di una madre (trad. F. Ferrari)» (271-280), FORNARO 2012a, p. 47. 18 FERRARI 1999, p. 256. 19 La Tebe del passato è menzionata nell’epos a proposito delle situazioni belliche, con riferimenti a Edipo morto in battaglia. Cfr. FORNARO 2012a, p. 48.

Anteprima della Tesi di Rosa Gadaleta

Anteprima della tesi: Il personaggio di Antigone da Sofocle alla tragedia rinascimentale, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Rosa Gadaleta Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 16 click dal 01/08/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.