Skip to content

Il mito di Perseo nelle Genealogie deorum gentilium di Giovanni Boccaccio

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
12 volgare di una letteratura compilativa edificante e senza pretese, e si rifà a modelli non sfiorati dalle nuove tendenze iniziate dal Petrarca e che nel 1375, nell’ambito dell’avanguardia umanistica, erano già da lungo tempo sorpassati. La sua grande diffusione non lascia alcun dubbio sul fatto che (…) proprio gli elementi che oggi ci disturbano, e cioè la parafrasi esplicativa e il commento allegorico, dovevano suscitare a quei tempi il maggiore interesse» 27 . 2.2. La tradizione dell’esegesi biblica: l’Ovidius moralizatus di Pierre Bersuire. In tutt’altra tradizione esegetica, si inserisce il Reductorium morale di Pierre Bersuire. Ricollegandosi all’Ovide moralisé dell’anonimo frate francescano e consultando, con molta probabilità 28 , il Fulgentius mataforalis 29 del francescano inglese John Ridewall, Bersuire si inserisce in quella corrente trecentesca che tende a rielaborare la letteratura classica a scopi cristiano-didascalici, sia in scritti religiosi sia nell’arte omiletica. Bersuire, pertanto, rifuggendo dalla tradizione mitografica, si pone all’interno della tradizione dell’esegesi biblica. Una delle eredità che i medievali raccolsero dai padri della Chiesa è quella del “metodo esegetico simbolico” 30 : un criterio ermeneutico 31 che, al senso storico immediato, aggiunge un secondo modo di leggere e di intendere il testo scritturistico. Si tratta di una interpretazione della Bibbia in cui la storia – la littera – «diventa supporto di una trasposizione continua a realtà soprastoriche di cui gli eventi terreni sono figura» 32 . 27 Cfr. Guthmüller 1997, 59. 28 Cfr. Guthmüller 1997, 47-48. 29 Si tratta di una rielaborazione delle Mythologiae di Fulgenzio secondo lo spirito della morale cristiana e a scopo omiletico. 30 Oltre al metodo ermeneutico della simbologia per l’esegesi biblica, il Medioevo erediterà dai Padri della Chiesa anche il metodo grammaticale, il trattamento della Scrittura con l’impiego delle risorse derivate dalla grammatica latina: un metodo di lettura della Bibbia che attirerà, nel suo tempo, anatemi e opposizioni. I grammatici esegeti, non contenti di sottolineare i solecismi biblici, pretenderanno di applicare alla Bibbia i procedimenti della loro arte, di analizzare i termini e le proposizioni, di definire il senso in riferimento alle leggi di Prisciano e Donato, di utilizzare la loro teoria dei tropi per valutare impietosamente le immagini di cui si deliziavano gli interpreti mistici. Cfr. Chenu 1986, 105. 31 I Padri della Chiesa, a loro volta, recuperarono il metodo esegetico allegorico (frutto di formazione alessandrina), formalizzato da Filone (I sec.) e perfezionato da Origene (II sec.): secondo Origene il testo biblico presenta antilogie e contraddizioni, le quali vanno sanate accedendo ad un nuovo livello interpretativo, capace di individuare l’autentico significato che le Scritture vogliono trasmettere. Ne deriva uno sdoppiamento, per cui “la lettera”, ovvero il corpo del racconto, è di fatto disgiunto a supposto vantaggio di uno “spirito”, divenuto eterogeneo alla lettera. 32 Cfr. Chenu 1986, 186-187.
Anteprima della tesi: Il mito di Perseo nelle Genealogie deorum gentilium di Giovanni Boccaccio, Pagina 10

Preview dalla tesi:

Il mito di Perseo nelle Genealogie deorum gentilium di Giovanni Boccaccio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Jessica Lombardo
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere
  Corso: Italianistica, culture letterarie europee e Scienze Linguistiche
  Relatore: Daniele Pellacani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

giovanni boccaccio
mito di perseo
riscrittura mitologica
citazioni autoriali
interpretazione del mito
rinnovamento della tradizione mitografica
genealogie deorum gentilium
presentimenti preumanistici

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi