Skip to content

Famiglia e Successioni in Ungheria tra tardo Medioevo e prima Età moderna: il Tripartitum di Istvan Werboczy (1517)

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
21 non sia stata emessa una sentenza di condanna. La disposizione si applica anche in caso di fuga dal luogo in cui è stato commesso il crimine. Ciò tuttavia non si applica nel caso in cui i reati in questione siano omicidio, incendio doloso di uno o più villaggi, furto, rapina, banditismo e stupro. Essendo casi in cui honorem titulumque et libertatem nobilitatis quilibet amittit, il criminale può essere, benché di rango nobiliare, fermato anche da un servo della gleba, ove venga colto in flagranza di reato. • La soggezione del nobile ad un unico potere, quello del principe legittimamente incoronato; e, comunque, viene ribadito il concetto di due process of law 38 a garanzia delle prerogative del nobile. • L'uso, a piena e completa loro discrezione, dei diritti di proprietà legittimamente accordati loro dallo status che possiedono; l'esenzione totale dalle tasse, tributi di vario genere e dal pagamento della tredicesima, con l'unico dovere di servire in armi a difesa del Regno. Questo servizio militare obbligatorio a difesa del regno non cessò mai di essere compreso nei doveri del membro del ceto nobiliare: ancora nel 1475, la delegazione del Re Mattia Corvino in visita ufficiale a Milano sottolineava questo aspetto, descrivendo la nazione dalla quale provenivano 39 . • il diritto, in caso il monarca decidesse di agire in danno delle prerogative e libertà nobiliari, di resistere e di opporsi al Re senza pericolo di essere accusati di nota infidelitatis 40 . I privilegi evidenziano, nella costruzione werbocziana, una posizione paritetica della congregatio nobilium e del monarca. Ma, nel descrivere ciò, Werboczy non tiene conto della intera evoluzione dei rapporti tra nobili e monarca. Ricordiamo infatti che gli ultimi sovrani della casa di Arpad, infatti, pur dando sempre, nella pratica, garanzia di rispetto formale e sostanziale delle prerogative nobiliari, non presero mai decisioni esplicitamente basate sulla Bolla d'Oro emanata, come dicevamo, in un periodo di rivolte interne 41 . 38 Che, a quei tempi, non era certo previsto per i facenti parte di classi inferiori: già Ottone di Frisinga, nelle sue Gesta Friderici Imperatoris, dava conto della arbitrarietà della giustizia dispensata dal re, per quanto riguardava le classi inferiori. Si veda RADY , Courts, Texts and the Tripartitum, op. cit., p. 3, nota 14. 39 E. FUEGEDI, Some characteristics of the Medieval Hungarian Noble family, in Journal of Family History, 7:1, Budapest, 1982, p. 27. Viene riportata ibidem la trascrizione di un membro della cancelleria milanese, per la quale “le casate dei zentilhomini che ascendano al numero de mille settecento case non pagano niente, ma sono obligati, con omne suo potere, entrare in campo per defensione del Regno”. Si veda inoltre FUEGEDI, The Elefanthy, op. cit., p. 3. 40 Equivalente al crimine di lesa maestà. 41 RADY , Courts, Texts and the Tripartitum, op. cit., pp. 80-81.
Anteprima della tesi: Famiglia e Successioni in Ungheria tra tardo Medioevo e prima Età moderna: il Tripartitum di Istvan Werboczy (1517), Pagina 14

Preview dalla tesi:

Famiglia e Successioni in Ungheria tra tardo Medioevo e prima Età moderna: il Tripartitum di Istvan Werboczy (1517)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Emilio Caramico
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Angela Maria Santangelo Cordani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

storia del diritto
ungheria
romania
diritto consuetudinario
diritto comune
diritto successorio
diritto familiare
storia del diritto comparata
istvan werboczy
storia del diritto europeo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi