Skip to content

La Rivista Al-Qibla. La propaganda Hascemita dal Nazionalismo Arabo al patriottismo giordano

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 Ripercorrere a ritroso la secolare vicenda dell’Impero Ottomano trascenderebbe lo scopo della presente ricerca; tuttavia si ritiene necessario - onde evitare un incipit in medias res – individuarne i caratteri peculiari tracciando un breve profilo storico e geopolitico che procede dalle sue origini fino a giungere allo studio della sua età più recente, dove sarà invece necessario soffermarsi sul susseguirsi degli eventi che costituirono i presupposti della nascita di un “risveglio” arabo e di un sentimento nazionale in grado di innescare la Grande Rivolta Araba, di cui Al-Qibla - perno sul quale ruota questo studio - si dichiarò portavoce. Tali premesse sono imprescindibili per la comprensione dei meccanismi di difesa e di rottura attivatisi col venire meno, all’inizio del XX secolo, delle condizioni iniziali sotto le quali i popoli arabi sono entrati a far parte del tessuto sociale ottomano e hanno pacificamente convissuto con l’autorità del sultano. Come vedremo, tali condizioni e premesse finiranno, agli occhi del sorgente movimento nazionalista arabo, per essere tradite. 1.1.1 Excursus nell’impero di Osman. Da schiavi-guerrieri a sultani Parte degli storici 3 convergono sull’anno 1299 d.C. come data di fondazione dell’Impero Ottomano. Non ci furono, tuttavia, in quell’anno, battaglie, rivolte o prese di potere clamorose. Quale spiegazione, dunque, giustificherebbe la scelta di questo anno? Caroline Finkel nella sua dettagliata storia dell’Impero Ottomano 4 , avanza una motivazione matematica: l’anno 1299 corrisponderebbe agli anni 699-700 del calendario lunare musulmano per cui, dunque, un cambio di secolo si verificò contemporaneamente in entrambi i calendari cristiano e musulmano, una coincidenza matematica che poteva esser stata scelta dai tramandatori del mito di Osman per il buon auspicio che pareva avesse portato a un Impero in grado di unire Europa a Medio Oriente. Per quanto questa possa considerarsi una spiegazione non canonicamente storica, ben si confà alle varie narrazioni assurte ad atti di nascita dell’Impero, tutte avvolte da una nebbia mitologica. Gli ottomani facevano risalire la loro storia al primo sultano fondatore, un condottiero leggendario di nome Osman - donde Osmanlı “ottomano”, loro denominazione in lingua turca – il quale avrebbe dato origine alla dinastia e all’Impero a partire da un sogno. Secondo la leggenda Osman ricevette un mandato divino, narrazione che dà man forte ai tentativi di legittimazione dell’autorità del sultano nelle sue cariche suppletive di Califfo della Umma islamica e protettore dell’Islam. Secondo l’aneddoto - noto in letteratura come Sogno di Osman - mentre era ospite di un autorevole šayḫ musulmano, Osman si assopì e: 3 Finkel Caroline, Osman’s Dream. The History of the Ottoman Empire, Basic Books, 2007, New York; Bernard Lewis, Istanbul and the civilization of the Ottoman Empire, University of Oklahoma Press, 1963; Samuel Jacob, History of the Ottoman Empire: Including a Survey of the Greek Empire and the Crusades, Richard Griffin, 1854; Sevket Pamuk, A Monetary History of the Ottoman Empire, Cambridge University Press, 1999 etc.; Herbert Adams Gibbons, The foundation of the Ottoman Empire: a history of the Osmanlis up to the death of Bayezid , 1300-1403. Issue 9, Islam and the Muslim world, Cass, 1968 etc. 4 Caroline Finkel, Osman’s Dream. The History of the Ottoman Empire 1300-1923, Basic Books, New York, 2007 cap. 1, edizione EPUB.
Anteprima della tesi: La Rivista Al-Qibla. La propaganda Hascemita dal Nazionalismo Arabo al patriottismo giordano, Pagina 6

Preview dalla tesi:

La Rivista Al-Qibla. La propaganda Hascemita dal Nazionalismo Arabo al patriottismo giordano

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Salaris
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Studi Umanistici
  Corso: Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale
  Relatore: Angela Daiana Langone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 156

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

rivolta araba
nazionalismo arabo
lingua araba
critical discourse analysis
al-qibla
grande rivolta araba
ḥusayn ibn ʻalī al-hāšimī
sceriffo della mecca

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi