Skip to content

Progetto di un belvedere panoramico al rifugio Carlo Franchetti

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPI TOLO I : I L R I FUGI O CAR LO FR ANCHETTI 6 1 .3 Desc r izione deg li it iner ar i I l sent iero c he sale verso il Corno G rande dal versant e t eramano è t ra i più frequent at i dell’Appennino t ant o c he, nel periodo est ivo, si misurano pic c hi di c irc a 1200 esc ursionist i al giorno; la popolarit à di quest o sent iero è dovut a al fat t o c he esso è il passaggio obbligat orio per raggiungere il rifugio Franc het t i, punt o di part enza per t ut t i i sent ieri c he c onduc ono alle varie c ime e alle paret i di arrampic at a. Arrivat i al parc heggio dei Prat i di Tivo, è possibile prendere la c abinovia fino alla famosa “M adonnina” oppure proc edere a piedi perc orrendo un sent iero t rac c iat o al di sot t o della c abinovia st essa; giunt i alla “M adonnina” a quot a 2015m, si prosegue sull’unic o sent iero present e, il numero 103 CAI c he sale a svolt e verso il Corno Pic c olo; dopo c irc a 300m di c ammino si arriva al bivio c on il sent iero “Vent ric ini” e si prosegue lasc iando quest ’ult imo sulla dest ra. Cont inuando su quest o sent iero sassoso c lassific at o E (Esc ursionist ic o) per la sua sc arsa diffic olt à, si arriva in breve all’unic o t rat t o impegnat ivo dell’it inerario, ovvero al Passo delle Sc alet t e: qui è inst allat a una c orda fissa in ac c iaio per agevolare la salit a su dei gradoni roc c iosi; quest o t rat t o nel periodo est ivo non present a part ic olari diffic olt à, ment re nel periodo invernale, c on presenza di neve, divent a delic at o e peric oloso. Ci si t rova ora a quot a 2188m e, superat a la c engia, si ent ra nel Vallone delle Cornac c hie, suggest ivo anfit eat ro fra i due Corni. I l sent iero a quest o punt o piega sulla dest ra verso la paret e est del Corno Pic c olo, la quale ospit a numerose vie di arrampic at a c he ric hiamano ogni anno numerosi appassionat i; si passa al di sot t o di un grande arc o in piet ra nat urale e si prosegue sull’it inerario dest reggiandosi fra gli enormi massi present i sul fondo valle finc hé si inc ont ra un monolit e proprio lungo il sent iero c he ost ac ola il normale c ammino ed obbliga gli esc ursionist i ad aggirarlo; da qui il sent iero piega sulla sinist ra e, superando gli ult imi massi si risalgono delle svolt e sassose c he c onduc ono alla rampa di ac c esso al rifugio Franc het t i; dopo 1.15 ore di c ammino dalla “M adonnina” o 2 ore a piedi dal parc heggio sot t ost ant e e c irc a 2500m perc orsi, si arriva a dest inazione. I n inverno c hiarament e la sit uazione è ben diversa: la c abinovia dal mese di ot t obre fino a maggio non è in funzione, il c he c ost ringe gli alpinist i a perc orrere l’it inerario 82 CAI fino alla “M adonnina”; inolt re nel periodo invernale, il sent iero è c omplet ament e ric opert o dalla neve e c iò ric hiede un’ot t ima c onosc enza della zona ai fini dell’orient ament o, una preparazione fisic a adeguat a in quant o i t empi di perc orrenza si dilat ano not evolment e (c irc a 3 ore fino al rifugio) e infine un’at t rezzat ura c onsona c ome pic c ozza, ramponi e sc i alpinismo per arrivare in quot a.
Anteprima della tesi: Progetto di un belvedere panoramico al rifugio Carlo Franchetti, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Progetto di un belvedere panoramico al rifugio Carlo Franchetti

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Federico D'Onofrio
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria civile e ambientale
  Relatore: Massimo Fragiacomo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 68

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acciaio
belvedere
tecnica delle costruzioni
ntc 2008
acciaio cor-ten
skywalk
ntc 2018
acciaio
belvedere
tecnica delle costruzioni
ntc 2008
acciaio cor-ten
skywalk
ntc 2018
attrazione turistica
progetto strutturale
progetto struttura in acciaio
lookout point
belvedere panoramico
struttura a sbalzo
progetto di una struttura in acciaio
tesi triennale ingegneria civile
skywalk in acciaio
calcolo strutturale di una struttura in acciaio
acciaio patinabile
tesi ingegneria civile
relazione tecnica struttura in acciaio
confronto acciaio cor-ten e acciaio al carbonio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi