L'operatore sociale nella giustizia minorile

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La giustizia minorile deve essere capace di rispondere alle varie problematiche che i minori apportano, applicando delle regole a loro adeguate, tenendo conto però del fatto che questo deve compiersi nello sforzo di creare un nucleo normativo applicabile ai giovani autori di reato e non- Scopo della presente ricerca e quello di fornire un quadro inerente l'organizzazione della giustizia minorile e delle modalità di intervento protettive, con una particolare attenzione a quelli che sono i problemi inerenti i processi di devianza che questi due paesi si trovano ad affrontare. Questa scelta e' emersa dopo la ricerca da me svolta sugli studi fatti da M-King e da C.Kratzi sull'operato dell'assistente sociale in Francia e nel Regno unito. Questo per delineare differenti modi di intervento sociale che questi due paesi attuano al fine della prevenzione e della rieducazione minorile. Nel primo capitolo ho cercato di fare un'esposizione storica a livello europeo delle prime discipline di aiuto ai problemi sociali, le quali sono la base di studi e metodi che in seguito sono stati applicati all'azione educativa e al problema "devianza". Nel secondo capitolo ho messo in luce un quadro generale degli organi preposti all'amministrazione della giustizia minorile e il ruolo della protezione sociale nella giustizia minorile in Francia e nel Regno Unito. Nel terzo l’attenzione è rivolta all'analisi comparata delle varie strategie., analoghe e non di realtà e problematiche comuni (che sono uno dei filoni portanti degli studi effettuati da M-King e C.Kratz) - L'indagine non sarà quindi esclusivamente giuridica, ma soprattutto sociologica, in quanto investe l'organizzazione dei servizi sociali e assistenziali e quindi le problematiche comuni che ne sono alla base. Ciò che mi ha fatto riflettere e' l'importanza di una conoscenza più vasta delle problematiche minorili, che vada oltre la visione puramente nazionale; ma che allarghi gli studi sociali della devianza nel quadro di una globalità europea.

Anteprima della Tesi di Simonetta Baccetti

Anteprima della tesi: L'operatore sociale nella giustizia minorile, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Simonetta Baccetti Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5249 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.