I nuovi confini delle biotecnologie nella prospettiva filosofica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Oltre a questo vi sono altri aspetti che riguardano l’intenzionalità del ricercatore (buona, perversa, utilitaristica) e la finalità strategica. Questa non eticità progettuale, oltre ad avere una rilevanza in sé e per sé, ha delle implicazioni notevoli su coloro che collaborano a livello subalterno: questi hanno diritto di conoscere le finalità del progetto ed hanno il diritto-dovere di esprimere obiezione di coscienza qualora non si sentano in animo di collaborare ad un progetto da essi ritenuto non lecito. Né il segreto scientifico né il segreto industriale potrebbero togliere questo diritto a chi collabora strettamente in un progetto che fosse di per sé cattivo o intenzionalmente aberrante. Un altro legame tra ricerca e etica fa riferimento ai procedimenti sperimentali sull’uomo (consenso, rischi, sperimentazione su bambini, malati di mente, privi di coscienza, feti, ecc…) ed anche sull’animale. Infatti non basta che ci sia un’etica dei fini, ma va richiesta in senso coerente un’eticità dei mezzi e dei metodi, anche quando i fini sono buoni (non sunt facienda mala ut veniant bona). Ma il legame più profondo, comprensivo di tutti i precedenti, che hanno a che fare con l’aspetto operativo (fini, procedimenti, metodi, rischi) consiste in una esigenza di carattere integrativo. Se lo scienziato compie una ricerca sull’embrione umano, deve anche chiedersi che cosa è l’embrione umano, se è un essere umano, se ha il valore di persona umana o no. Quando si è valutato tutto lo spessore del reale, allora si comprendono le esigenze etiche sui fini, i mezzi, i rischi, ecc… (K. Jaspers) 14 .

Anteprima della Tesi di Vilfiderio Albertin

Anteprima della tesi: I nuovi confini delle biotecnologie nella prospettiva filosofica, Pagina 15

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Vilfiderio Albertin Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2827 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.