Trasmissione di flussi video su collegamenti IP a lunga distanza

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.4. Struttura dei pacchetti e livello Data Link Si suddivide in 2 campi fondamentali: DL-CORE (Data Link Core protocol) DL-CONTROL (Data Link Control protocol) che insieme costituiscono il protocollo LAPF, Link Access Procedure to Frame mode bearer services. Tale protocollo e un’estensione dello standard CCITT Q.921, l’LAPD. Entrambi i protocolli utilizzano un ag per la delimitazione delle trame, e adottano l’algoritmo di bit-stuf ng , per garantire la trasparenza della trasmissione. Il signi cato dei campi di DL-CORE e il seguente: Flag, come in HDLC Address, un indirizzo esteso con funzionalit a di controllo delle congestioni, con lunghezza pari a 2, 3, o 4 byte. il campo Address e ulteriormente suddiviso in una serie di sottocampi, di cui il pi u importante e il DLCI (Data Link Connection Identi er), ovvero l’identi catore del circuito logico. E’ lungo normalmente 10 bit.Da notare che connessioni diverse su nodi diversi possono avere lo stesso DLCI, perch e esso ha un signi cato locale alla connessione DTE-DCE (Data Terminal Equipment Data Control Equipment) FCS, (Frame Check Sequence), un controllo ciclico di ridondanza (CRC, Ciclyc Redundancy Check) su 2 byte DIST - UNIVERSITA’ DI GENOVA 21

Anteprima della Tesi di Norberto Grassi

Anteprima della tesi: Trasmissione di flussi video su collegamenti IP a lunga distanza, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Norberto Grassi Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1947 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.