La tutela della privacy nella pubblica amministrazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Le informazioni raccolte non solo mettono le organizzazioni pubbliche e private in grado di predisporre e attuare i loro programmi, ma consentono la nascita di nuove concentrazioni di potere o il rafforzamento di poteri già esistenti: di conseguenza, i cittadini hanno diritto di pretendere un controllo diretto su quei soggetti cui le informazioni da loro fornite attribuiscono un crescente pluspotere 9 . Si giunge così ad un ulteriore problema. Quale tipo di controllo? E’ evidente, infatti, che nella prospettiva indicata la possibilità di controllare non serve soltanto a rassicurare il singolo cittadino sull’esattezza e sull’uso corretto delle informazioni che lo riguardano direttamente, ma può diventare uno strumento di equilibrio nella nuova distribuzione di potere che si va delineando. Quest’ultimo risultato, tuttavia, sarebbe evidentemente irrealizzabile se la prospettiva del controllo dovesse rimanere soltanto quella individualistica, risolvendosi tutta nell’attribuzione a cittadini isolati del diritto di accesso alle banche dati pubbliche e private. L’attenzione, di conseguenza, deve essere spostata dai mezzi di reazione individuale agli strumenti di controllo sociale: e potrà anche avvenire che, seguendo questa strada, vadano perduti alcuni mezzi tradizionalmente a disposizione del singolo; perdita, tuttavia, che ben può essere compensata dall’esistenza a livello collettivo di un apparato di controllo complessivamente più incisivo e vigile di quello attuale. La linea di tendenza è chiara: da qualsiasi punto di vista lo si consideri, il problema è irriducibile nei suoi confini tradizionali e si dilata nella sua dimensione collettiva. Quindi, se il fine da raggiungere è quello di realizzare la miglior utilizzazione possibile di una delle più importanti risorse di base della società del futuro, la via da seguire è quella che conduce all’espansione del potere collettivo. La nuova "infrastruttura", infatti, non può essere considerata secondo la stessa ottica con cui potevano o possono essere giudicati gli interventi nel settore delle strade, delle ferrovie o della fornitura dell’energia elettrica, poiché essa incide direttamente sull’organizzazione della comunità politica. 9 Per una prospettazione critica delle diverse tesi sull’equazione "informazione-potere", cfr. GREMION P. e JAMOUS H., Les systemes d’information dans l’Administrration francaise, in Revue francaise de science politique 1974, p. 214ss.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Gherardi

Anteprima della tesi: La tutela della privacy nella pubblica amministrazione, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lorenzo Gherardi Contatta »

Composta da 303 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10566 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.