Il bilancio di esercizio delle imprese di assicurazione e le polizze unit-linked e index-linked

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 assicurativo. La società potrà cedere i rischi relativi ai rami marginali ad un riassicuratore specializzato e, a sua volta, ricevere da assicuratori non specializzati riassicurazioni attive nel ramo che maggiormente interessa. L’impresa riesce così a moltiplicare il numero di rischi assunti “convertendo”, attraverso un doppio contratto di riassicurazione, i contratti che non interessano con quelli di rami preferiti. La riassicurazione, come già visto, consiste nel trasferire ad altri o accettare da altri, contratti assicurativi, al fine di migliorare la propria attività assicurativa. Essa assume un significato diverso a seconda che si riferisce al ramo danni o al ramo vita. Inoltre, esiste una maggiore complementarietà tra attività diretta e riassicurazione passiva. Nel ramo danni si pratica, normalmente, per trasferire rischi che possono compromettere l’equilibrio tecnico del portafoglio (es. possono aggravare la sinistrosità complessiva del ramo) o essere incompatibili con la dotazione patrimoniale (es. un’eccedenza di rischi rispetto alla capacità di ritenzione). Nel ramo vita, invece, la riassicurazione passiva è utilizzata per ridurre l’esigenza di finanziamento connessa all’acquisizione di nuovo portafoglio (si trasferisce ad un’altra impresa l’esigenza di finanziamento degli investimenti, delle riserve matematiche e delle provvigioni anticipate).

Anteprima della Tesi di Rosario Festa

Anteprima della tesi: Il bilancio di esercizio delle imprese di assicurazione e le polizze unit-linked e index-linked, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Rosario Festa Contatta »

Composta da 305 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7268 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.