Il pricing dei derivati sul crude oil

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 2. PRICING DEL FUTURE 10 ma la sostanza del discorso e` sempre la stessa: ogni disallineamento tra i due membri e` destinato a durare poco, poiche` si metteranno in mo- to quei meccanismi di arbitraggio7, e quindi di automatico riequilibrio, che riporteranno il mercato alla condizione espressa dalla (2.1) oppure dalla (2.2). Tali relazioni di equilibrio rappresentano le prime formulazioni per il pricing di un future. 2.3 Prezzo future con payout Ampliamo ora cio` che abbiamo detto considerando il caso in cui il bene in questione comporti costi di stoccaggio, mantenimento, ecc: cioe` quando il sottostante e` un bene reale. In questo caso basta considerare tali costi come un reddito negativo da sostenere durante il periodo di vita dell’arbitraggio e reimpostare le equazioni di equilibrio sopra espresse. Consideriamo dapprima tali costi C come proporzionali al costo del bene reale, ad esempio C = Pt ·UT,t, dove con UT,t indichiamo un tasso di costo di stoccaggio di tale commodity: FT,t = Pt[1 + (RT,t + UT,t)] (2.3) oppure, considerando un’intensita` istantanea υ di tali costi possiamo 7Per un’analisi su tali aggiustamenti, vedi Hull, po. cit., pg 51 per la (2.2), mentre per la (2.1) vedi Siegel op. cit., pg 51-53

Anteprima della Tesi di Mario Pilotto

Anteprima della tesi: Il pricing dei derivati sul crude oil, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mario Pilotto Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2940 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.