Generazione di un DTM da immagini telerilevate per l'applicazione di modelli idrologici afflussi-deflussi e definizione di aree perifluvialli a rischio di inondazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 1. TELERILEVAMENTO DA SATELLITE 1.1 CARATTERISTICHE DEI SENSORI L'insieme di tutte quelle tecniche utilizzate per l'acquisizione a distanza di dati ottenibili da emissioni o riflessioni elettromagnetiche di qualsiasi oggetto che si trova sulla superficie terrestre, prendono il nome di telerilevamento. Gli attributi che possono essere percepiti a distanza attraverso radiazioni elettromagnetiche sono: ‰ la distribuzione spaziale (forma e struttura); ‰ la distribuzione spettrale (colore) ‰ la polarizzazione (interazione tra campo elettrico e campo magnetico) e variazioni temporali. La risoluzione spaziale, intesa come la capacità, maggiore o minore, di rappresentare in modo dettagliato oggetti al suolo, rappresenta uno dei parametri più importanti dell'acquisizione di immagini da satellite. Questa, oltre a dipendere dal tipo di sensore impiegato (risoluzione radiometrica), risente fortemente dall'assorbimento atmosferico, maggiormente esasperato dalla presenza di nuvole e, nel caso in cui il sensore operi nel campo del visibile, dall'esposizione (condizioni di illuminazione) della porzione di territorio osservato. Le diverse proprietà degli oggetti osservati richiedono, al fine di ottenere informazioni il più possibile dettagliate, sensori che operino in particolari intervalli (bande) dello

Anteprima della Tesi di Germano Spadino Pippa

Anteprima della tesi: Generazione di un DTM da immagini telerilevate per l'applicazione di modelli idrologici afflussi-deflussi e definizione di aree perifluvialli a rischio di inondazione, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Germano Spadino Pippa Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2676 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.