Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I contratti on line

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Internet, nata prima come rete militare, poi accademica e scientifica 3 ha conservato per lungo tempo le caratteristiche di una rete chiusa e per molto si è data una certa autoregolamentazione, la c.d. netiquette, non scritta ma universalmente osservata da un insieme ristretto di utenti. Oggi al contrario le reti telematiche sono numerose ed è possibile collegarle fra loro fino a formare una sorta di ragnatela. La stessa struttura tecnica di Internet, è composta da un insieme di reti (da qui il nome “Internet” che significa interconnected networks ossia reti interconnsesse), in grado di collegare milioni di elaboratori e terminali per lo scambio di informazioni 4 . Inizialmente infatti, era questo l’utilizzo principale, ma con il passare degli anni, la rete delle reti si è sviluppata, offrendo una moltitudine di servizi diversi, ed è diventata quello che da molti è stato definito un “villaggio globale”. Si è assistito ad una vera e propria commercializzazione della rete Internet. Anche in ambito economico il successo così dirompente ha infatti provocato una serie di cambiamenti a catena, tra cui lo sviluppo dei servizi commerciali in rete. E’ nato un vero e proprio mercato parallelo ai mercati tradizionali. Questi i vantaggi, ma la rivoluzione tecnologica ha portato con sé anche numerosi interrogativi ; sono stati messi in crisi i tradizionali istituti giuridici e poste esigenze di regolamentazione. Il moltiplicarsi degli scambi telematici e il recente sviluppo della New Economy e dell’E-commerce hanno comportato dirette e inevitabili conseguenze non solo di tipo economico ma anche giuridico. Ed è proprio di questo che interpreti ed esperti del diritto si devono occupare, poiché qui più che mai è sentita l’esigenza di “certezza” del diritto. 3 Benché sia un fenomeno che sta caratterizzando l’inizio di questo nuovo millennio, Internet nasce nel 1973 negli Stati Uniti: il progetto prende origine dalla preesistente rete scientifica Arpanet realizzata alla fine degli anni ’60 per permettere lo scambio di informazioni tra università ed enti scientifici. Da allora la crescita del sistema continua in modo esponenziale e insieme al numero di utenti cresce anche l’uso commerciale di Internet. Da strumento dedicato esclusivamente ad un numero ristretto di professionisti e appassionati, diviene un vero e proprio mezzo di comunicazione di massa. 4 V. BIFULCO M., “Virtuale e ciberspazio” cit; p.20. “Per la prima volta nella storia dell’umanità, i cavi telefonici hanno creato una vera e propria comunità transnazionale, popolata da persone ………..provenienti da culture molto differenti fra di loro e che in passato potevano incontrarsi solo difficilmente……….accomunate dall’appartenenza ad una medesima sottocultura, che è …..quella telematica”. L’autrice evidenzia le innumerevoli possibilità di contatto e di aggregazione che la rete offre all’uomo, e ne descrive i vantaggi. Per un approfondimento sulle comunità virtuali si veda anche sul sito www.fub.it/telema, la rivista “Tèlema”, n. 17/18 del ’99 intitolata “ Comunità on line virtuali e reali”.

Anteprima della Tesi di Romina Vola

Anteprima della tesi: I contratti on line, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Romina Vola Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6600 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 39 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.