Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità penale delle persone giuridiche nel Nuovo Codice penale francese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 essere condannato (per crimini contro l’umanità, ad esempio) dalla giurisdizione repressiva francese, particolarmente se vi fossero vittime francesi o se vi fosse un caso di complicità per istruzione in atti di terrorismo compiuti in Francia o su aeromobili francesi. Questa tesi trova, comunque, un ostacolo insormontabile nelle norme di diritto internazionale pubblico. La dottrina si interroga anche su come configurare la condizione di reciprocità di incriminazione nell’ipotesi in cui un delitto sia commesso all’estero da persona giuridica, francese o straniera; cioè, se essa implichi o meno la necessità che la responsabilità penale delle persone giuridiche sia riconosciuta anche nello Stato in cui il fatto è stato commesso. E in caso affermativo occorrerebbe risolvere l’ulteriore difficoltà derivante dalla previsione in altri Stati, quali la Germania, di un tipo di responsabilità amministrativa di natura parapenale per le persone giuridiche. In effetti, il Code pénal impone, nel caso di commissione di un’infrazione da parte di una persona giuridica francese all’estero, trattandosi di delitti, la condizione di reciprocità di incriminazione, in forza dell’articolo 113-6. Alla domanda se tale condizione comporti il necessario riconoscimento di responsabilità penale della persona giuridica nello Stato estero, le posizioni in dottrina sono diverse. Ad una soluzione affermativa 2 , si potrebbe essere tentati di obiettare che, per quanto riguarda la materia criminale, nulla impedisce che, in mancanza di questa esigenza di reciprocità di incriminazione, si persegua una persona giuridica francese per un crimine commesso in uno Stato straniero la cui legislazione non ne preveda la responsabilità penale. Lo stesso dovrebbe potersi dire per la materia dei delitti. Tuttavia, è anche vero che per conoscere della sussistenza della condizione di reciprocità di incriminazione occorre avere considerazione delle cause di esclusione della responsabilità penale contemplate nella legislazione dello Stato estero, le quali possono essere utilmente eccepite dal reo. Si potrebbe ritenere che l’assenza del principio di responsabilità penale sia assimilabile, in qualche modo, ad una tale causa di esclusione 3 . Al riguardo la dottrina ha posizioni discordanti. 2 G. Stefani, G. Levasseur, B. Bouloc : Droit pénal general, Dalloz, ed. 1997, p. 253. 3 M. Delmas-Marty, op. cit.

Anteprima della Tesi di Carole Aurelie Ceoara

Anteprima della tesi: La responsabilità penale delle persone giuridiche nel Nuovo Codice penale francese, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Carole Aurelie Ceoara Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5629 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.