Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria del riciclo dei rifiuti solidi. Il caso del legno

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 1.2. Un’analisi settoriale : l’Industria del Riciclo Si pone ora la necessità di definire bene che cosa è e quali sono i protagonisti dell’Industria del riciclo. Per definire l’Industria del riciclo si possono adottare due definizioni : 1. L’industria del riciclo in senso stretto si riferisce ai processi di riciclaggio , ovvero a tutte le attività che impiegano materia prima secondaria in processi produttivi dedicati. 2. L’industria del riciclo in senso ampio si riferisce a tutte le attività successive alla raccolta , dalla selezione al trasporto al trattamento , finalizzate alle operazioni di riciclaggio . Nella attività dell’industria del riciclo sono coinvolti tre “ prodotti” con cicli di vita autonomi : - il primo è il bene che diviene rifiuto - il secondo è il rifiuto che diviene materia prima secondaria - il terzo è il bene prodotto dall’industria che ricicla Questi tre diversi cicli di vita sono tra loro connessi da una serie di attività complesse , che a loro volta coinvolgono una molteplicità di attori .

Anteprima della Tesi di Elisabetta Illomei

Anteprima della tesi: L'industria del riciclo dei rifiuti solidi. Il caso del legno, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Elisabetta Illomei Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4975 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.