Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria del riciclo dei rifiuti solidi. Il caso del legno

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Ultimamente i Paesi dotati di sistemi di gestione di rifiuti più avanzati si sono resi consapevoli della necessità di prevenire e ridurre al minimo e riciclare i rifiuti , evitando di usare materie prime. In generale , la gestione dei rifiuti deve avere come obiettivo principale l’uso razionale e sostenibile delle risorse ed essere impostata seguendo un rigoroso ordine gerarchico: ™ Riduzione della produzione e soprattutto della pericolosità dei rifiuti. ™ Sostituzione delle sostanze pericolose per l’ambiente contenute nei prodotti con altre meno pericolose. ™ Riutilizzo e valorizzazione dei rifiuti sotto forma di materia , anche attraverso l’incremento della raccolta differenziata , che consente di ottenere frazioni merceologiche omogenee con un miglior grado di purezza e quindi più facilmente collocabili sul mercato. ™ Valorizzazione energetica del rifiuto residuo dotato di buon potere calorifico. ™ Smaltimento in condizioni di sicurezza dei soli rifiuti che non hanno possibilità di recupero o trattamento. Negli ultimi 15-20 anni si è potuto constatare che in Italia , come quasi in tutta Europa, la produzione dei rifiuti , è andata via via aumentando fino a raddoppiarsi rispetto al passato. A questa situazione si è cercato di porre rimedio producendo una serie di provvedimenti legislativi, che negli intenti avrebbero posto fine al problema. Quindi lo studio sulla tematica dei rifiuti deve per prima analisi considerare la disciplina normativa , nazionale e comunitaria , che ha regolato questo settore fino al 2 marzo 1997 . La prima Legge che cerca di regolare il settore dei “rifiuti” è la legge 20 marzo 1941 , n.366 . Questa legge qualifica i servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani “d’interesse pubblico” ma solo limitatamente ai fini della tutela dell’igiene , dell’economia e del

Anteprima della Tesi di Elisabetta Illomei

Anteprima della tesi: L'industria del riciclo dei rifiuti solidi. Il caso del legno, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Elisabetta Illomei Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4975 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.