Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'industria del riciclo dei rifiuti solidi. Il caso del legno

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 decoro , ma rende obbligatoria ai comuni l’assunzione diretta dei servizi di raccolta , trasporto e smaltimento dei rifiuti delle aree pubbliche o ad uso pubblico , che vengono classificati rifiuti esterni, quelli invece dei fabbricati vengono definiti rifiuti interni. Questa legge è rimasta in vigore fino al 1982. Il d.p.r. n.915/1982 segna un importante cambiamento della gestione dei rifiuti da parte del legislatore italiano. Questo decreto dà attuazione a tre direttive della Comunità economica europea: - la 75/442 sui rifiuti - la 76/403 smaltimento dei policloridifenili , ploclorotrifenili e le loro miscele (PCB) - la 78/319 sullo smaltimento dei rifiuti tossici e nocivi Gli obbiettivi principali a cui tende il decreto sono: 1. la tutela dell’ambiente naturale 2. la tutela della salute dell’uomo 3. l’economicità e l’efficienza nello smaltimento dei rifiuti 4. il principio che chi “inquina paga” L’articolo 2 definisce “rifiuto” qualsiasi sostanza od oggetto derivante da attività umana o da cicli naturali abbandonato ( criterio oggettivo) o destinato all’abbandono ( criterio soggettivo) . Il decreto introduce alcuni principi fondamentali : - programmazione pubblica per la disciplina dell’attività di smaltimento dei rifiuti. - autorizzazione agli enti ed imprese , che effettuano lo smaltimento di rifiuti urbani e speciali prodotti da terzi - riduzione dei rifiuti - riduzione dei costi

Anteprima della Tesi di Elisabetta Illomei

Anteprima della tesi: L'industria del riciclo dei rifiuti solidi. Il caso del legno, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Elisabetta Illomei Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4975 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.