Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Provvedimento cautelare e decisione nel merito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 sommariamente l’esistenza e se solo al termine del processo di merito si potrà sapere se il provvedimento ha fornito un tutela (mediata)al diritto che si è inteso cautelare, 8 si deve concludere che “il carattere ipotetico di questo giudizio è intimamente connaturato alla natura stessa del provvedimento cautelare ed è un aspetto necessario alla sua strumentalità.” 9 E’un concetto,questo della strumentalità ipotetica,che ben si può ascrivere al nucleo centrale della dottrina anche attuale del processo cautelare. Altra parte della dottrina mette in evidenza la funzione della tutela cautelare nel neutralizzare i danni che possono derivare al ricorrente che ha ragione dalla durata del processo a cognizione piena 10 .Si distingue,pertanto,tra rimedi agli ostacoli non ascrivibili alla durata del processo e a quelli,al contrario,ascrivibili alla durata del processo a cognizione piena.I primi ostacoli derivano dalla circostanza di fatto che non vi è istantaneità tra il momento del sorgere del diritto,quello della sua violazione e quello del ricorso alla tutela giurisdizionale.Normalmente,poi,il ricorso alla tutela giurisdizionale avviene solo dopo che la violazione al diritto sia stata posta in essere:in tal caso il processo può impedire che la violazione continui ma non potrà certo eliminare il fatto che la violazione via stata(quod factum infectum fieri nequit):quindi il processo non potrà dare al titolare del diritto le stesse utilità che avrebbe dovuto 8 G.Tarzia, op.cit., p.1 ss. 9 Calamandrei,Introduzione, cit.,p.64 10 Proto Pisani:Procedimenti cautelari in Enc.giur.Treccani, p. 1 ss.

Anteprima della Tesi di Antonio Picardi

Anteprima della tesi: Provvedimento cautelare e decisione nel merito, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Antonio Picardi Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5568 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.