Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il dibattito museologico dal dopoguerra agli anni sessanta e i suoi esiti nella cultura legislativa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 fulgido e impegnato, alla fine era stato un momento magico ma durò solamente una stagione. Nello stesso periodo però vide una diffusione enorme la cosiddetta commedia all’italiana, che diventò commedia di costume aprendo le porte alla realtà. In genere la sua data di nascita viene fatta risalire al 1958 con I soliti ignoti di Mario Monicelli, ma il termine spregiativo “commedia all’italiana” era ispirato al titolo di uno dei migliori film del filone Divorzio all’italiana di Pietro Germi del 1961. Lungo sarebbe l’elenco dei film che hanno reso popolare questo genere, ma ne ricordiamo alcuni: L’armata Brancaleone e Amici miei di Monicelli; Sedotta e abbandonata di Germi. Anche Il sorpasso di Dino Risi del 1961 appartiene a questo genere, quest’opera respira, come nessun altra, l’aria del tempo in cui è stata realizzata: la stagione del boom economico, esaltante e inquietante allo stesso tempo. Di pari passo con la commedia, si delineò, ad opera di due giovani registi, Federico Fellini e Michelangelo Antonioni, una nuova scuola, che cercava di superare il Neorealismo, inaugurando un nuovo modo di comunicare impressioni ed emozioni sul dramma della solitudine umana, con schemi narrativi nuovi ed originali. Appartengono alla produzione di questi due registi opere significative come: La strada del 1954, Il bidone del 1955,Le notti di Cabiria del 1956, La dolce vita del 1959, Otto e mezzo del 1961, Giulietta degli spiriti del 1965 di Fellini ; Le amiche del 1955, Il grido del 1957, L’avventura del 1960, La notte del 1960, L’eclissi del 1961 di Antonioni .

Anteprima della Tesi di Manuela De Marco

Anteprima della tesi: Il dibattito museologico dal dopoguerra agli anni sessanta e i suoi esiti nella cultura legislativa, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Manuela De Marco Contatta »

Composta da 190 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2379 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.