Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti economici dell'immigrazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Di questo argomento si sono occupati illustri economisti i quali hanno tentato di disegnare un futuro quanto più verosimile per il nostro paese in vista di alcune premesse ed alcuni obiettivi ormai sotto gli occhi di tutti. Per fare questo non bisogna dimenticare che l’Italia è uno dei paesi cardine dell’U.E. e ne costituisce altresì un confine naturale, né tanto meno che gli sviluppi demografici ci pongono di fronte a delle ineluttabili verità. Seppure infatti la demografia non sia una scienza esatta, è da rilevare che le previsioni di crescita della nostra popolazione sono drammaticamente basse ed occorre quindi chiedersi se all’invecchiamento progressivo dei nostri lavoratori debba corrispondere un ingresso di lavoratori immigrati in grado di sostituire chi non è più in grado di svolgere le proprie mansioni. Un altro problema che si è voluto analizzare riguarda una domanda che è in maniera indiretta collegata al problema demografico. Si è cercato infatti di capire se, come qualcuno crede, gli immigrati siano indispensabili per pagare la nostra spesa pensionistica. In questa ricerca ci si è avvalsi dell’aiuto dei preziosissimi dati forniti dall’INPS e dal Ministero del Lavoro congiuntamente ad uno studio portato a termine da Alberto Brambilla contenete anche un interessante modello previsionale per il periodo 2000-2020.

Anteprima della Tesi di Gabriele Gabrieli

Anteprima della tesi: Aspetti economici dell'immigrazione, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gabriele Gabrieli Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17993 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.