Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Condivisione di dati tra stazioni fisse ed apparecchiature mobili

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

all’autista dal camion , in modo da velocizzare tutta la procedura e liberare una persona, riutilizzabile in altri contesti aziendali. (fig. 1.1 OAMT - Rapporto di Viaggio) Queste sono state le prime scintille che hanno acceso il desiderio di intraprendere questa strada, ma da questo punto in poi sono iniziate ad arrivare altre idee implementative direttamente dagli autotrasportatori. Questi ultimi hanno fatto notare che un aspetto molto importante era la tracciabilità del mezzo, per poter vedere in tempo reale, dove si trovavano i mezzi della propria flotta viaggiante, nonché uno storico dei viaggi effettuati dagli automezzi per poterli riprendere ed eventualmente analizzare. Un altro aspetto utile per un sistema di questo genere, è la possibilità di poter comunicare in modo efficiente e tempestivo dalla sede al camion o viceversa qualsiasi tipo di messaggio, come ad esempio una variazione del viaggio già pianificato. Le considerazioni che ho fino a qui introdotto, sono state quelle che hanno portato alla realizzazione di questo progetto.

Anteprima della Tesi di Carlo Rosmini

Anteprima della tesi: Condivisione di dati tra stazioni fisse ed apparecchiature mobili, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Carlo Rosmini Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 566 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.