Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Indiano d'America tra letteratura e cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1: L’Indiano in Letteratura 14 DALLE ORIGINI AL ROMANTICISMO Oh, essere un uomo 7 ! La prima descrizione degli indiani poco lusinghiera e priva di fondatezza documentaristica era del 1511, opera di anonimo. Il pregiudizio era già ampiamente espresso: l’indiano è un selvaggio, cannibale e assolutamente privo di raziocinio 8 . In seguito quando si volle argomentare sulla sua spiritualità lo si definì adoratore del demonio. l motivo di questa erronea attribuzione era dovuto sia all’incapacità dell’europeo di penetrare il significato della ritualità indigena sia alla volontà di far apparire l’indiano assolutamente indegno di considerazione come essere umano e giustificarne quindi l’eccidio a favore della crescente colonizzazione. Una descrizione più serena dei nativi era quella fornita da John Smith (1580-1631) in “A True Relation of Virginia” del 1608 che 7 Serenata, Mandan e Hidatsa 8 I letterati e lo sciamano, op. cit., p. 18

Anteprima della Tesi di Claudio Autolitano

Anteprima della tesi: L'Indiano d'America tra letteratura e cinema, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Claudio Autolitano Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5676 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.