Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Indiano d'America tra letteratura e cinema

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 2 PREMESSA L’argomento che verrà trattato è, senza dubbio, di enorme portata tante sono le implicazioni che suggerisce così come vaste sono le fonti letterarie e filmografiche sul tema; tuttavia è possibile, almeno su quest’ultime, operare una sorta di cernita dei maggiori contributi che il cinema ci ha consegnato al riguardo, spaziando dal western al cinema di denuncia sociale. Data l’impossibilità di vagliare direttamente, nella sua interezza, la produzione letteraria di materia indiana nel corso dei secoli, ci si è avvalsi dell’apporto di diverse fonti critiche, nel tentativo di equilibrare le due sezioni, cinema e letteratura, dando una quantità di informazioni sufficientemente vasta da trarne un’immagine d’insieme più veritiera possibile. L’impressione che se ne trae è che mentre sul fronte letterario si è sempre avuto interesse verso le culture americane fino alla costituzione di una vera e propria letteratura indiana, il cinema raramente è andato oltre le rappresentazioni stereotipate del western classico che tutti noi conosciamo, per cui, attualmente, la possibilità di un cinema indiano come genere riconosciuto è poco

Anteprima della Tesi di Claudio Autolitano

Anteprima della tesi: L'Indiano d'America tra letteratura e cinema, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Claudio Autolitano Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5676 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.